LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un nuovo Leonardo allasta per 15 milioni
Pierluigi Panza
Corriere della Sera - Milano 9/1/2017

Il disegno di San Sebastiano realizzato a Milano e attribuito al genio. In vendita a Parigi

Affidato alla casa daste francese Tajan qualche mese fa, studiato, infine attribuito: il disegno di San Sebastiano (13 per 19 centimetri), che sar presentato ufficialmente da questa settimana, risulterebbe eseguito tra il 1482 e il 1485 da Leonardo da Vinci, mentre si trovava a Milano, negli anni in cui dipingeva la Vergine delle rocce (Louvre). Il pezzo, stimato 15 milioni di euro, va allasta a Parigi.

Da questa settimana la casa daste francese Tajan presenta ufficialmente il disegno di un San Sebastiano attribuito a Leonardo da Vinci. Il disegno (13 x 19 cm) sar messo allasta il prossimo giugno e risulterebbe eseguito tra il 1482 e il 1485 mentre Leonardo si trovava a Milano, negli anni in cui dipingeva la Vergine delle rocce (Louvre). Il pezzo, che presenta sul retro uno studio delle ombre e un testo da destra verso sinistra come da mano di Leonardo, stimato 15 milioni di euro.

Lopera stata affidata alla casa daste mesi fa, insieme ad altri 14 disegni, da un medico francese in pensione. La qualit del tratto ha attirato il responsabile dellarte antica della casa, Thadde Prate: Mi era sembrato un pezzo del Cinquecento che valeva la pena studiare, ha dichiarato al New York Times. In effetti, in un elenco del Codice Atlantico (custodito allAmbrosiana) sono menzionati da Leonardo otto San Sebastiano, le cui raffigurazioni sono diventate oggi una icona gay. Unitamente a Patrick de Bayser, esperto di old-master, lattribuzione si avvalsa della consulenza di un esperto di fama mondiale, Carmen C. Bambach, curatore del Dipartimento di disegni del Metropolitan Museum di New York . Nel suo catalogo della mostra su Leonardo del 2003 ( Leonardo da Vinci. Master Draftsman ), Bambach ha ricostruito come i San Sebastiano elencati nel Codice Atlantico si riferiscano a una pittura votiva non eseguita. Secondo il parere di Carmen C. Bambach ha dichiarato Prate , questo foglio una nuova entusiasmante scoperta del maestro, che rappresenta sul recto la figura completa del martire legato ad un albero in un paesaggio e, sul verso, le note e diagrammi sulla luce e ombra, che si riferiscono agli studi dellottica. Bambach discuter in ambito scientifico la scoperta. Per la studiosa, il disegno contiene tanti ripensamenti e il modo in cui lartista ha esplorato la figura pieno di energia, di una furiosa spontaneit: come se stessimo alle spalle di Leonardo a osservarlo mentre lavora. Lattribuzione del tutto incontestabile conclude . Quello che abbiamo un caso aperto e chiuso.

Il precedente disegno di Leonardo passato in asta fu un Ercole (probabilmente del 1506-08) nel 2000 da Sothebys, rimasto invenduto e successivamente acquistato per 550 mila dollari congiuntamente dal Metropolitan Museum e dal collezionista Leon Black. Poi stato venduto da Simon Dickinson di Londra il controverso profilo intitolato La Bella Principessa, che per la Bambach non sembra un Leonardo. Il prezzo pi alto per un disegno di Leonardo passato allincanto lHorse and rider venduto da Christies a 11,5 milioni di dollari, la cui copia bronzea stata recentemente esposta allInstitut Franais di Milano.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news