LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Forte: "Al Museo Madre 64mila visitatori. E ora guardiamo alle Universiadi"Forte: "Al Museo Madre 64mila visitatori. E ora guardiamo alle Universiadi"
di ANTONIO FERRARA
08 gennaio 2017 la Repubblica


Museo Madre - Intervista al presidente della Fondazione Donnaregina

"I 64MILA visitatori del 2016 confermano un andamento crescente del museo Madre: dal 2013, anno di avvio della direzione di Andrea Viliani, abbiamo quasi triplicato i visitatori, passando dai 23.325 del 2012 ai 64.033 del 2016. Detto questo, penso sia assurda la dittatura dei numeri". Pierpaolo Forte il presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee dal 2011, insegna Diritto amministrativo all'Universit del Sannio di Benevento. A lui la Regione affida il compito di tenere insieme arte e gestione innovativa dei beni culturali.

Professore Forte, i visitatori dei musei napoletani crescono in media del 20-30 per cento.
Che dato ?
"I numeri misurano il contatto che si instaura tra il pubblico e il museo. E il contatto la vera missione dei luoghi pubblici, favorisce la coesione e consente, in fondo, anche a chi non pu permetterselo, di avere stimoli per sviluppare idee, discorsi e relazioni, che hanno bisogno soprattutto di qualit".

L'arte allarga la mente.
"L'arte, i film, la musica, la scena, tutto ci che cultura allarga la mente. Nel XX secolo ci si proponeva soprattutto migliore distribuzione economica, e abbiamo sotto gli occhi le nuove agor dei centri commerciali; penso che il XXI sar il secolo della distribuzione del contatto con i prodotti culturali: in questo senso contare i visitatori aiuta a misurare la capacit dei nostri luoghi di cultura di allargarlo".

E il Madre lo fa?
"Sono contento, ma non del tutto soddisfatto".

Rispetto alla rilevanza delle collezioni, il Madre registra solo 64mila visitatori. Cosa pesa negativamente, l'ubicazione?
"L'ubicazione non il solo problema. Non riusciamo ancora a fare al meglio il lavoro con il nuovo pubblico, quello che non viene spontaneamente al museo. Il 2017 pu servire a migliorare questo aspetto, e tocca sia a noi come Fondazione che la Scabec, che deve aumentare la qualit della sua presenza".

Ma con le dimissioni di Patrizia Boldoni la situazione ferma, non il momento migliore per la Scabec...
"La Regione, il presidente De Luca, hanno di fronte un tema importante. La nuova Scabec ha nello statuto una dimensione no-profit, bisogner definirne la missione: centrale di committenza, produttore di servizi di qualit, ente di gestione di asset culturali pubblici. una decisione che occorre prendere".

Su "Repubblica" il direttore di Capodimonte Sylvain Bellenger tornato a rilevare l'assenza di un sistema di offerta organizzato dei musei.
"Bellenger ha raggiunto risultati eccellenti. Un incremento del 22 per cento dei visitatori non era cosa facile, n scontata in un anno. A Capodimonte invito a guardare il bicchiere mezzo pieno. Il sistema di offerta si pu organizzare: penso che Capodimonte, Madre, Archeologico e Pompei possono costituire la punta avanzata di una rete straordinaria ".

I musei aiutano il turismo?
"Si viene a Napoli per Napoli, la citt che tira, sta riemergendo la sua identit, che data anche dalle strutture culturali. Ricordandone la scomparsa mi piace citare Pino Daniele " Napule a' sape tutto o' munno, ma nun sanno a' verit". Ecco, il brand Napoli noto in tutto il mondo, non c' prezzo per un valore del genere, e inoltre percepito in maniera molto positiva. C' la fila degli artisti internazionali che vogliono venire a lavorare ed esporre a Napoli".

Una capitale culturale?
"Lo possiamo essere. Sar importante concentrarci sulle Universiadi 2019 che penso andrebbero connesse a Matera 2019 capitale europea della cultura. un'occasione da non perdere".

Il Madre sta sviluppando relazioni con altre localit della Campania, da Irpinia Madre contemporanea a Paestum.
Che programmi ha?
"Sono progetti che incrociano ascisse culturali e ordinate territoriali. Il Madre un museo regionale ma fa fatica a impiantare produzioni fuori Napoli per mancanza di luoghi espositivi di qualit adeguata. In questa difficolt proviamo a fare rete. La Regione nel luglio scorso ha adottato una delibera sulla "Strategia cultura 2020" con l'individuazione di itinerari degli attrattori culturali. Uno di questi si chiama "Itinerari del contemporaneo". E ci stiamo lavorando".

E con i musei napoletani che rapporti avete?
"L'Archeologico ospita mostre di arte contemporanea, stiamo dialogando proficuamente con Capodimonte, che ha una collezione straordinaria, e con Pompei che ha avviato un percorso. Si pu avviare una strategia collaborativa, un attacco a tre punte, ma con tanti altri in squadra".

Prima tappa di questo percorso?
"A maggio "Pompei al Madre", un dialogo oltre il tempo, a dimostrazione che tutto contemporaneo ".

Le previsioni indicano che anche nel 2016 la Campania si conferma la seconda regione, dopo il Lazio, per numero di visitatori nei musei statali.
"Ed un bene anche per l'economia,
ma arte e cultura non generano solo turismo; posso essere veicoli di una nuova relazione con il sistema industriale, della produzione di beni e servizi: oggi non ci chiediamo pi cosa pu fare l'impresa per la cultura, quanto piuttosto cosa pu fare la cultura per innovare l'impresa e dare risposte ai nuovi bisogni: si tratta di trasformare in economia questa capacit culturale che c' in Campania. Il caso di Apple dimostra che si pu".



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news