LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Citt di paesi, cos 17 comuni galluresi hanno guadagnato i fondi europei
di Enrico Gaviano
08 gennaio 2017 LA NUOVA SARDEGNA

Un'idea partita un anno fa che ora si concretizza con l'accordo di programma che verr firmato a Tempio

OLBIA. Un anno fa era partita l'idea "Citt di paesi": 17 comuni della Gallura uniti per la presentazione di progetti concreti per intercettare i fondi europei 2014-2020. Diciassette centri che si dibattono fra crisi economica e spettro sempre pi concreto dello spopolamento. Un'idea lanciata durante la visita a Badesi del presidente della Corsica, Gilles Simeoni. A distanza di un anno quella che sembrava semplicemente l'ennesima enunciazione di buoni propositi diventata una realt. Domani pomeriggio (9 gennaio), infatti, a Tempio, arriver l'assessore regionale alla programmazione Raffaele Paci, per la stipula dell'accordo che servir a finanziare i progetti.
Dalle parole, insomma, si passati ai fatti. E in un periodo in cui la politica messa spesso e volentieri sul banco degli imputati, l'esempio arrivato dai comuni della Gallura, che solitamente devono solo assistere ai progressi di Olbia, unica citt della Gallura che continua a crescere, diventa davvero degno di nota. A realizzare questo sogno le municipalit del nord Sardegna che fanno parte di due unioni dei comuni (L'Alta Gallura, con Tempio, Sant'Antonio, Aggius, Aglientu, Badesi, Calangianus, Luras, Luogosanto, Bortigiadas, e la Gallura con Palau, Arzachena, Telti, La Maddalena e Santa Teresa pi Viddalba, Valledoria e Trinit). Superando le divisioni campanilistiche e ragionando sull'intero sistema Gallura, questi comuni sono riusciti in un anno a preparare i progetti, presentarli alla Regione che deve canalizzare i finanziamenti che arrivano dall'Europa, vincendo anche un po' di burocrazia cagliaritana non avezza a questo tipo di pianificazione. Quindi i progetti sono stati giudicati coerenti con le linee direttive delle fonti di finanziamento. E cos il cerchio si chiuso. Luned la firma con l'assessore Paci servir solo a ratificare l'arrivo di un consistente gruzzolo di milioni di euro che serviranno a dare un bella boccata d'ossigeno a territori ormai asfittici.
Le linee di sviluppo su cui si doveva puntare erano quattro: 1) infrastrutture, reti, accessibilit; 2) qualit istituzionale, lotta allo spopolamento; 3) Filiere del sughero, del vino e dell'agroalimentare; 4) turismo rivolto su attrattori culturali e paesaggistici. Tavoli tematici su cui hanno lavorato i presidenti dell'unione dei comuni Alta Gallura Toni Stangoni e dell'unione dei comuni Gallura Luca Montella e gli altri sindaci a cominciare da Emiliano Deiana, di Bortigiadas, il pi piccolo paese gallurese.
Ora il dado tratto. E quel nome (Citt di paesi) che sembrava semplicemente una bella definizione inventata dall'architetto Giovanni Maciocco, professore di pianificazione urbanistica, ora un punto di partenza per queste realt locali. Che hanno insegnato come si pu tentare di invertire la rotta ed evitare che, come purtroppo succede ancora, i consistenti contributi in arrivo da Bruxelles ritornino indietro per mancanza di progettazione adeguata.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news