LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Franceschini: "Nasce il Parco Archeologico del Colosseo". Ci sarà direttore manager
Giuda Pantalone
www.primapaginaitaly.it, 13/01/2017

Il Parco archeologico avrà la competenza sul Colosseo, sul Foro romano, sul Palatino e sulla Domus Aurea, che già oggi hanno un unico biglietto. Ad annunciare la novità per il più famoso monumento di Roma è stato il ministro dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo, Dario Franceschini, che ha presentato i contenuti del decreto di riorganizzazione della Soprintendenza speciale per il Colosseo e l'Area archeologica centrale di Roma, oltre che della Soprintendenza speciale per Pompei, secondo quanto previsto dalla legge di Stabilità.

"E' un grande passo avanti - ha sottolineato Franceschini - che il luogo della cultura italiana che fa più visitatori, uno dei simboli dell'Italia nel mondo e un'area archeologica tra le più importanti del mondo, abbia una sua autonomia di gestione. È un percorso lento, che nel Paese andrà a velocità differenziate, ma che sta portando frutti" rivendica il ministro.

Cambia il nome dell'area archeologica I tempi dell'operazione, come assicura il ministro, saranno rapidi. Il mantenimento della Soprintendenza speciale, che conserva il suo carattere autonomo, verrà garantito con una percentuale del 30 per cento degli introiti arrivati dai biglietti del Parco del Colosseo, pari all'incirca a 11 milioni l'anno. Entro 48 ore la firma del dm che poi andrà alla corte dei conti e quindi in Gazzetta.

Il direttore del Parco archeologico del Colosseo verrà accuratamente selezionato mediante un concorso internazionale, affinché possano essere garantite l'affidabilità e la competenza professionale vista la delicatezza dell'incarico. "La situazione del personale resta quella nota", spiega Franceschini, che però ricorda l'arrivo dai prossimi mesi dei 500 nuovi funzionari che stanno superando ora le selezioni del cosiddetto 'concorsone´ ("io conto sempre di raddoppiare, ma tutti i ministeri chiedono, vedremo") e non disdegna neppure l'aiuto dei giovani del servizio civile ("un vanto poter dire di aver fatto il servizio civile agli Uffizi o al Colosseo"). Se l'istituzione guidata dall'architetto Francesco Prosperetti, che mantiene la sua autonomia soeciale, perde il cuore pulsante dell'archeologia romana, acquisisce invece il patrimonio tutelato dalla Soprintendenza unica mista Archeologia Belle Arti e Paesaggio del Comune di Roma (extra Mura Aureliane).

Il dialogo con il Campidoglio Nella capitale rimane aperta la trattativa con il Comune, avviata nel 2015 con l'allora giunta Marino. Il direttore del Colosseo, cioè, sarà l'unico interlocutore del Cimune di Roma in riferimento alla tutela dei siti e monumenti culturali anche per quelli di proprietà comunale.



news

22-07-2021
Corte costituzionale: sentenza su beni paesaggistici

20-07-2021
Piano strategico grandi progetti beni culturali: raccomandazioni sul decreto per la rimodulazione 2020

18-07-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 Luglio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

Archivio news