LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Corruzione e turbativa d'asta, arrestato il sindaco di Sperlonga
di CLEMENTE PISTILLI
16 gennaio 2017 LA REPUBBLICA, NAPOLI



Cusani, ex presidente della provincia di Latina, sotto accusa per un appalto da 700 mila euro sulla valorizzazione del complesso archeologico di Villa Prato



Ultimo presidente della Provincia di Latina prima della riforma Delrio, esponente di Forza Italia e da venti anni al timone del Comune di Sperlonga, il centro pontino noto per le spiagge bianche e il suggestivo borgo, Armando Cusani stato arrestato dai carabinieri del comando provinciale di Latina. E insieme a lui sono finite in manette altre nove persone, tra imprenditori e dirigenti pubblici, accusati di aver dato vita a unassociazione per delinquere, dedita alla corruzione e alla turbativa dasta negli appalti pubblici di piccole e medie dimensioni nel territorio pontino.

Loperazione compiuta dai militari dellArma stata denominata Tiberio, dal nome dellhotel del sindaco Cusani, uno tra i pi gettonati del centro balneare, dove sono stati compiuti numerosi abusi edilizi, tanto da far ipotizzare alla Procura di Latina la realizzazione di una vera e propria lottizzazione abusiva e da sequestrarlo, facendo sgomberare in piena estate i turisti che vi soggiornavano. Per quella struttura ricettiva, lesponente azzurro venne condannato e, in applicazione della legge Severino, fu costretto ad abbandonare anticipatamente la poltrona di presidente della Provincia. Tra condanne e indagini, Cusani per andato avanti e lo scorso anno stato rieletto sindaco di Sperlonga, una fascia conquistata nel 1997 e da allora di fatto mai abbandonata.

Sulla gestione del centro da due anni si sono per intensificate le indagini dei carabinieri. Per la mancata rimozione degli abusi edilizi proprio nellhotel del sindaco, il Grotte di Tiberio, vicino alla nota e suggestiva villa dellimperatore romano, i militari ipotizzarono presto il reato di corruzione, concentrando la loro attenzione sulloperato dei dirigenti succedutisi alla guida dellufficio tecnico comunale. E a gennaio dellanno scorso il sostituto procuratore Valerio De Luca ha delegato ai carabinieri del Nucleo investigativo altri accertamenti.

Oltre al fenomeno corruttivo, gli investigatori hanno cos delineato i contorni di una vera e propria associazione per delinquere, dedita anche a pilotare gli appalti pubblici a favore sempre degli stessi imprenditori. Sarebbero, in particolare, state inquinate le gare per la valorizzazione archeologica della villa Prato di Sperlonga (valore 700mila euro), il restauro del Comune di Prossedi (23mila euro), lo spazzamento delle strade extraurbane a Priverno (40mila euro), e la sistemazione dellistituto scolastico Don Andrea Santoro, sempre a Priverno. Un sistema criminale, hanno specificato dal comando provinciale dellArma. E questa mattina, su ordine del gip Giuseppe Cario, scattato il blitz.

La cittadina tirrenica, meta di tanti vip e dove Raf Vallone aveva la sua villa, stata svegliata dalle luci dei lampeggianti delle gazzelle dellArma. Sono state eseguite dieci misure cautelari, quattro in carcere e le altre ai domiciliari. E nelle auto dei carabinieri finito per primo il potente di Forza Italia, che in venti anni, partendo proprio da Sperlonga, era arrivato ad essere uno degli uomini che avevano un filo diretto con Silvio Berlusconi.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news