LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tot, il museo cerca casa dal Comune una mostra a 50 anni dalla morte
ANTONIO DI COSTANZO
21 febbraio 2017 la Repubblica



LA data di quelle da appuntare sul calendario: il 12 aprile si inaugura la mostra "Tot Genio". Un percorso itinerante che si svolger in tre luoghi simbolo della citt: Palazzo Reale, Maschio Angioino e Complesso monumentale di San Domenico maggiore.

Il "principe della risata", cos, torna a casa a 50 anni dalla sua morte. A Tot sar dedicato anche il "Maggio de Monumenti" (il titolo sar "Omaggio a Tot") e a lui dovrebbe essere dedicato il museo in cui sar trasferito il materiale raccolto in questi mesi per la mostra. Ma c' una novit: il museo non sar allestito a Palazzo dello Spagnuolo. Lo spazio l ridotto per ospitare tutto quello che raccoglieremo , spiega l'assessore comunale alla Cultura, Nino Daniele. Per l'edificio dei Vergini entro 18 mesi, che seguono ad anni di polemiche e progetti svaniti, scatter il piano B: A Palazzo Spagnuolo verr avviata una scuola teatrale, un centro di formazione dedicato ai giovani e, successivamente, sar individuata una sede per accogliere tutto il materiale appartenuto a Tot o che riguarda la sua lunga attivit artistica.

Lo annuncia Luigi de Magistris presentando la mostra promossa dall'associazione "Tot 50", in collaborazione con il Comune, l'istituto Luce, il polo museale della Campania-Palazzo Reale, la Siae e la Rai in qualit di main media partner che si protrarr fino al 9 luglio. Anche se definirla mostra forse limitativo, perch oltre a foto, documenti, filmati e agli oggetti che hanno accompagnato la carriera del genio chiamato Tot, ci saranno incontri dibattiti e anche una rappresentazione in versi e poesia della vita di Antonio de Curtis che Enzo Decaro dovrebbe svolgere al museo Archeologico.

Dal 12 aprile, i " Totoisti", come sono definiti gli ammiratori del grande Antonio de Curtiis su una spilletta diffusa per l'occasione, potranno ammirare anche il baule dal quale Tot non si separava mai, ben 97 manifesti dei film che lo hanno visto protagonista e una cinquantina di contributi video e foto inedite. Da Antonio de Curtis da giovane e delle prime esperienze artistiche, fino ai grandi successi: ci sar un po' di tutto.

Curata da Vincenzo Mollica e da Alessandro Nicosia, la rassegna approder poi all'estero: i primi contatti sono stati presi con l'Argentina. Altre richieste sono arrivate dal museo del cinema di Torino e da Catania.

Saranno esposti pi di mille oggetti - dice Nicosia - molto inediti, come i trenta straordinari schizzi che Pier Paolo Pasolini fece per "La terra vista dalla luna" e i diciotti disegni di Federico Fellini per Tot. Fellini non ha mai lavorato con Tot ma l'amava moltissimo. Disegni che sono vere e proprie opere d'arte. Per non parlare dei carteggi con Zavattini, con parole straordinarie che ha per Tot anche da un punto di vista umano.

De Magistris e Daniele non esitano a definire monumentale la mostra che stata possibile grazie alla collaborazione dell'associazione "Antonio de Curtis, in arte Tot", rappresentata da Elena Alessandra Anticoli de Curtis, figlia di Liliana de Curtis e nipote del "principe". A contribuire all'allestimento l'istituto Luce Cinecitt, l'archivio Centrale dello Stato, l'archivio Zavattini e il fondo Franca Faldini.

Ma anche su Tot, tanto per cambiare, non mancano le polemiche: I progetti per Palazzo Spagnuolo sono stati bloccati da beghe condominiali, come quelle per la realizzazione di un ascensore, attaccano de Magistris e Daniele. Il sindaco, invece, non riaccende la polemica sulla Regione che ha proprosto nei giorni scorsi un calendario di inziative alternative a quelle del Comune per celebrare il principe della risata, ma sottolinea: Non so come sar la mostra della Regione - afferma il primo cittadino - so come sar la nostra. Sar una mostra che ci caricher di emozioni. Avremo Tot ovunque. Mi sento di dire che questa mostra unica, ci saranno tante altre iniziative, ma questo il top perch ha degli inediti e c' la volont della famiglia de Curtis di rimarcare il legame tra la citt e Tot. Ben venga tutto, ma noi siamo onorati che la mostra di eccellenza sia fatta con la citt e il Comune di Napoli. Sono lieto che l'intero anno sia attraversato dal ricordo di Tot. La mostra stata presentata in anticipo anche per favorire la programmazione turistica e magari permettere ad agenzie di viaggio e alberghi di inserirla nei pacchetti viaggio. Per maggio, a detta del primo cittadino, gli indicatori confermano il boom di visitatori a Napoli Soddisfatto per la manifestazione l'assessore alla Cultura: Proponiamo una delle pi belle mostre che si siano viste in Italia - conclude Daniele e daremo un senso profondo a questo "Maggio dei monumenti a 50 anni dalla scomparsa di un grande artista .




news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news