LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Clara Lafuente: spostarlo tecnicamente impossibile, le tribune vanno riutilizzate
Lilli Garrone
Corriere della Sera - Roma 22/2/2017

dal 2014 che mi batto per la salvaguardia dellippodromo di Tor di Valle. E fin da tre anni fa abbiamo organizzato una raccolta di firme, indirizzata da Dan Meis (larchitetto americano che il progettista dello stadio della Roma, ndr) chiedendo una modifica al progetto che salvaguardasse le tribune. Clara Lafuente, architetto a sua volta, la figlia di Julio che alla fine degli anni cinquanta disegn lippodromo per le Olimpiadi del 1960. Nei cassetti del suo studio conserva le foto che la ritraggono bambina insieme al padre a visitare il cantiere, o del pap, architetto gi famoso, mentre esamina pilastri e pensiline.

Quindi niente nuovo stadio per la societ giallorossa? Quello che dico non esclude la sua realizzazione - risponde -. Anche con la raccolta di firme si chiede solo una modifica sostanziale del plani - volumetrico, per individuare sul terreno una diversa collocazione dei vari edifici. Una soluzione quindi che permetta di costruirlo, solo non posizionandolo esattamente sul luogo dove oggi lippodromo, ma adiacente. Mi piacerebbe insomma che si tenesse contro della preesistenza - aggiunge - con unimpostazione progettuale pi legata alla nostra cultura e alla nostra sensibilit. Noi tendiamo sempre a prendere in considerazione le preesistenze e a dare loro valore.

Clara Lafuente nel suo studio conserva anche i vari pareri, il Piano regolatore del Comune che inserisce ledificio nella Carta della Qualit e quindi di fatto lo vincola come opera di rilevante interesse architettonico, la carta con le parole della Soprintendenza Capitolina, che nella Conferenza dei servizi il 18 gennaio aveva espresso parere favorevole al progetto con la prescrizione di valorizzare anche parzialmente o con la riproposizione in luogo adiacente le tribune, in modo da renderle funzionali ad attivit collaterali al nuovo complesso.

Ma la soluzione proposta impossibile - spiega larchitetto - perch quelle tribune sono inamovibili. Sono strutture in cemento armato con aggetti di 40 metri, impossibili da spostare. Fin da due anni fa cera stata una diversa proposta: la Roma, che vuole portare i campi di allenamento da Trigoria a Tor di Valle, li pu portare benissimo nellarea dellippodromo.

Ma quello che pi stupisce larchitetto Clara Lafuente il fatto che oggi i progettisti si dichiarino stupefatti di questo vincolo annunciato dalla Soprintendenza statale quando fin dal 2014 e proprio con la raccolta di firme avevamo parlato proprio di tutele sulle tribune.

Quindi il nuovo vincolo lei se laspettava? Me lo auguravo - risponde -. E visto che cera gi quello della Carta della Qualit mi stupivo che non si fossero gi mossi. Ma se fosse possibile vorrei fare una proposta.... Quale? Sia nel caso che venga realizzato lo stadio in localit Tor di Valle, sia che si decida diversamente - dice- facciamo un concorso internazionale di idee per il riutilizzo delle tribune che oggi, lo so, si trovano in uno stato di forte degrado. Infatti sono stati aggiunti dei volumi nel corso degli anni. E anche il discorso che stato fatto sullamianto riguarda le superfetazioni, non il progetto originale che andrebbe invece rivalorizzato.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news