LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Dai furbetti del pubblico allo scandalo del Mose, la Corte dei Conti: Corruzione pervasiva
Alberto Zorzi
Corriere del Mezzogiorno - Bari 25/2/2017

VENEZIA. C il Mose, ovviamente. La sentenza su Giancarlo Galan? Dateci ancora qualche giorno, dice il presidente della sezione giurisdizionale della Corte dei Conti Guido Carlino. Viste le dimensioni dellopera, si fa presto a fare i grandi numeri: dai quasi 10 milioni chiesti (e sequestrati) allex governatore Giancarlo Galan, allex presidente del Magistrato alle Acque Patrizio Cuccioletta e allex funzionario regionale Enzo Casarin (ma altri ne arriveranno presto) per il danno di immagine e da disservizio, fino ai 61 milioni per i prezzi gonfiati dei sassi, per i quali per lindagine ancora in fase preliminare. E forse arriveranno altre inchieste: Siamo in stretto contatto con i commissari del Consorzio Venezia Nuova - ha spiegato il procuratore regionale Paolo Evangelista - Abbiamo offerto la massima disponibilit qualora si riscontrino, nel completamento dei lavori del Mose, fattispecie di danno.

Ma il carnet degli sprechi su cui indaga la procura regionale ricco e sono in arrivo udienze con richieste milionarie. C per esempio il caso di Gian Luca Alberti, il direttore di una Ipab di Isola della Scala (Verona), che un anno fa ha patteggiato tre anni per essersi appropriato di circa 4 milioni di euro. Ora il pm contabile Chiara Imposimato ha portato sul banco degli accusati lintero collegio dei revisori dei conti e anche i responsabili dellUnicredit, che aveva gestito il servizio di tesoreria senza accorgersi dei continui prelievi del funzionario infedele, contestando un danno erariale di 2,8 milioni di euro. Lo stesso magistrato ha chiesto una somma ancora pi elevata (4 milioni e 671 mila euro) per i vertici degli Istituti Polesani di Ficarolo (Rovigo), una struttura per disabili, ritenuti responsabili di aver fatto la cresta sui servizi, incassando i soldi della Regione pur tenendo degli standard al di sotto di quelli previsti. Nella sua relazione il procuratore Evangelista ha poi ricordato i 26 mila euro chiesti agli ex consiglieri dellUdc per le illecite spese del gruppo regionale (sottolineando poi che grazie alle inchieste, gli altri gruppi avevano gi restituito 138 mila euro), i 10 mila euro alla giunta del Comune di Valli del Pasubio per il rifiuto di applicare la mini-Imu e infine un paio di milioni di euro per uno scorretto utilizzo da parte di alcuni imprenditori agricoli dei finanziamenti pubblici.

Lo scorso anno la Corte, eseguendo le proprie sentenze, ha recuperato 4 milioni e mezzo. Altri 17 milioni di cui 16 per il famoso arbitrato dellOspedale dellAngelo, che ha riconosciuto la possibilit di applicare la spending review anche ai project financing sono arrivati per spontanee riparazioni. Evangelista ha confermato che nel mirino della procura ci sono anche i danni legati ai risarcimenti nella sanit, sui quali in corso un accordo con Palazzo Balbi. Lobiettivo che alla procura arrivino le segnalazioni con approfondite valutazioni sulla gravit della condotta del personale sanitario, ha spiegato. La Corte punisce infatti solo la colpa grave e cos non si perde tempo e si evitano allarmismi tra medici e infermieri. Da parte nostra c la massima collaborazione e i risultati si vedono - ha detto il governatore Luca Zaia - La Regione sostiene il costo di quattro dipendenti della Corte.

La corruzione resta pervasiva, tra malaffare e illegalit, ha spiegato Carlino, pur riconoscendo che le pecore nere sono pochissime, a fronte di tanti pubblici dipendenti onesti. Carlino, davanti al presidente della Corte nazionale Arturo Martucci di Scarfizzi, ha elencato i difetti del nuovo codice, che a volte appesantisce alcune fasi dellindagine e del processo. E perfettibile, ha ammesso Martucci. La presidente della sezione di controllo, Diana Calaciura, ha fatto un resoconto anche della loro attivit, fatta di centinaia di controlli sui bilanci degli enti pubblici, dai Comuni in su, e di 69 pareri chiesti dagli stessi. Ci che emerge un frequente ricorso alle anticipazioni di tesoreria, il che sintomatico delle carenze di cassa degli enti - ha concluso - Cos come sono frequenti i debiti fuori bilancio.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news