LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In fila per Van Gogh Capodimonte saluta i due capolavori
ANTONIO FERRARA
26 febbraio 2017 la Repubblica


LUNGHE code ieri mattina al museo di Capodimonte per la penultima giornata di presenza in citt dei due capolavori di Vincent Van Gogh, Paesaggio marino a Scheveningen

del 1882 e Una congregazione che esce dalla chiesa riformata di Nuenen del 1884-85. Visitatori in fila sin dal giardino antistante il palazzo borbonico e ingressi contingentati al secondo piano del museo, davanti alla sala dove due finanzieri presidiano le teche che ospitano i due quadri. Oggi ultima giornata di apertura della mostra "I capolavori ritrovati", dalle 8,30 alle 19,30.

Poi, domani i due dipinti lasceranno Napoli a bordo di un aereo per raggiungere prima Roma e poi Amsterdam. Non a caso nel pomeriggio di domani, alle 16, anche il ministro dei beni culturali Dario Franceschini ha chiesto di vedere i due dipinti sequestrati dalla Guardia di finanza alla camorra lo scorso 30 settembre nella casa del boss del narcotraffico Raffaele Imperiale a Castellammare di Stabia.

Franceschini si era persa la cerimonia di consegna dei due capolavori da parte dell'autorit giudiziaria italiana al direttore del Van Gogh Museum, Axel Rger, lo scorso 6 febbraio a Capodimonte. Per questo ha chiesto di vedere le opere presso il comando generale della Guardia di finanza prima del rientro in Olanda, alla presenza dell'ambasciatore dei Paesi bassi, Joep Wijnands. Ad accoglierli il comandante generale delle Fiamme gialle, Giorgio Toschi e, tra gli altri, i militari della Finanze di Napoli che hanno svolto le indagini. I quadri furono rubati dal Van Gogh Museum il 7 dicembre 2002 e sparirono nel nulla. Poi, dopo 14 anni, un'indagine dei finanzieri napoletani sul traffico di stupefacenti consent di giungere sulle tracce dei due capolavori, acquistati dalla camorra e ritrovati a settembre scorso in un'intercapedine di un tinello di Castellammare, a casa del boss (ora latitante a Dubai) Raffaele Imperiale.

La mostra di Van Gogh dimostra due cose - dice soddisfatto il direttore Sylvain Bellenger - la prima la curiosit enorme dimostrata dai napoletani per gli i grandi, mitici artisti anche non italiani. E la seconda chel'irraggiungibilit di Capodimonte un mito! La navetta funziona meravigliosamente. Devo ringraziare la Regione e il presidente Vincenzo De Luca che hanno creduto in questo evento sin dall'inizio, lo hanno sostenuto economicamente, compreso il sostegno dato alla cooperativa La Paranza per la settimana di visite didattiche che avranno luogo anche domenica 26 (oggi, ndr) .

E ad Amsterdam si prepara una festa grande per il rientro in patria delle opere. L'appuntamento al Van Gogh Museum fissato per il 21 marzo. Paesaggio marino a Scheveningen e

Una congregazione che esce dalla chiesa riformata di Nuenen riprenderanno il loro posto nella collezione permanente del museo. Le opere sono in condizioni discrete e verranno visualizzate nello stato in cui sono stati trovate a Castellammare, ed esposte fino al 14 maggio in una mostra speciale. Dopo di che, i quadri verranno restaurati. Dice il direttore del Van Gogh Musem Axel Rger: Siamo nel bel mezzo dei preparativi per la festa per il ritorno dei due dipinti. Questo lieto evento sar celebrato in grande stile con tutti gli ammiratori di Van Gogh: stiamo estendendo un caloroso invito a tutti i cittadini olandesi e agli appassionati d'arte di tutto il mondo di unirsi a noi nel celebrare il ritorno a casa di Van Gogh.

In tre settimane di presenza a Capodimonte sono state 20mila le persone che hanno ammirato i lavori del genio olandese. Molti i settentrionali in visitadice il caposervizio di turno Salvatore Carmellino - tutti accolti dal personale di custodia che si sta impegnando molto.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news