LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LUnesco affronta il caso Venezia vertice allo Iuav con gli esperti
26 febbraio 2017 LA NUOVA VENEZIA



I siti Unesco e il caso Venezia. A pochi giorni dalla scadenza teorica - fissata per fine febbraio - che l'organismo delle Nazioni Unite che si occupa della tutela dei beni culturali ha fissato per conoscere le misure concrete che la citt e il governo intendono attuare per migliorare la gestione dei flussi turistici e i problemi ambientali di Venezia, l'Iuav organizza venerd 3 marzo un convegno dedicato proprio alla gestione di alcuni i siti del patrimonio Mondiale dell'Unesco che si trovano sul territorio italiano. Tra di essi, naturalmente, Venezia - ma si parler ad esempio anche delle Dolomiti e dei paesaggi vitivinicoli delle Langhe, anch'essi protetti - e a dibattere della questione ci saranno alcuni protagonisti importanti della vicenda che riguarda la citt e la sua laguna, dopo l'ultimatum che l'Unesco ha lanciato alla citt e alla laguna nella sua sessione annuale a Istanbul. A cominciare dal vicedirettore generale dell'Unesco Francesco Bandarin, che solo pochi giorni fa ricordava che nel dossier che il sindaco Luigi Brugnaro andato qualche settimana fa a esporre a Parigi non c'erano date precise sull'attuazione delle misure annunciate dall'Amministrazione sul controllo dei flussi. Ma ci saranno anche il presidente della commissione nazionale italiana per l'Unesco Franco Bernab che ha esaminato con Brugnaro il dossier Venezia per incarico del Governo e il sottosegretario ai Beni Culturali Ilaria Borletti Buitoni, che ha la delega per i siti Unesco italiani. Invitato naturalmente anche il Comune di Venezia, che non ha per ancora indicato chi lo rappresenter, se lo stesso Brugnaro o un suo assessore. Nel comunicato di presentazione del convegno, l'Iuav ricorda come a un decennio circa dalle indicazioni fornite dal ministero dei Beni culturali i piani di gestione dei sito Unesco italiani rappresentano ancora l'anello debole del sistema Unesco, anche per quanto riguarda il governo del territorio in cui sono collocati, la tutela a cui dovrebbero essere sottoposti e lo sviluppo sostenibile che dovrebbe contraddistinguerli. Il caso Venezia in questo contesto emblematico: il piano di gestione del sito Unesco esiste ormai da qualche anno, ma solo un corposo documento che "fotografa" lo stato di fatto della citt, ma senza che le varie criticit elencate abbiano poi trovato effettiva risposta. Solo la "minaccia" dell'Unesco di inserire Venezia tra i siti patrimonio mondiale dell'umanit a rischio, riuscita a smuovere Comune di Venezia e governo per provare almeno a porsi il problema, in attesa delle decisioni annunciate prossimamente dall'Amministrazione Brugnaro.(e.t.)



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news