LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Met in pre-fallimento a New York, boom per i musei gratis di Londra: vogliamo rifletterci?
Vittorio Emiliani
www.huffingtonpost.it, 03/03/2017

In una recente mattinata a "Radio anch'io" (radio 1 Rai) la manager della cultura, Patrizia Asproni, presidente della confindustriale Confculture, ha ripetuto la sua ricetta per i musei: valorizzare e valorizzare, immettendo privati nelle gestioni per "metterli a profitto", finalmente.

Ora, di musei che fruttino soldi non se ne conoscono. Si dice i Musei Vaticani, ma non so su cosa si fondi il "mistero gaudioso". I nostri, pur affollati di stranieri, incassano quanto basta, s e no, a pagare le bollette. Ci sono, vero, i casi del Colosseo che da solo porta a casa poco meno di un terzo degli incassi di tutti i musei e i siti archeologici italiani, circa 60 milioni.

Ma se si conteggiano in bilancio i milioni necessari alle manutenzioni straordinarie, il quadro si fa assai meno roseo. A proposito di Musei redditizi, "macchine da soldi", come li ha chiamati Matteo Renzi, giunge dagli Usa (servizio di Massimo Gaggi sul Corriere della Sera) la notizia che il pi grande Museo americano, il Metropolitan, in stato pre-fallimentare pur coi suoi 6 milioni di visitatori l'anno e una serie di iniziative "commerciali". Ma anche il Modern Museum of Modern Art (Moma) naviga in cattive acque.

Per la verit il Met era gi passivo per un 50 % circa del suo bilancio (come il Louvre del resto). Ma, come racconta Massimo Gaggi, la frenesia del suo direttore di intraprendere nuove iniziative di ogni genere gli ha fatto accumulare un passivo molto allarmante, sui 40 milioni di dollari. Si dir: ma Campbell non era un manager, perch lo sono forse i direttore stranieri reclutati per gli Uffizi, Brera o l'area di Paestum? In realt il pre-fallimento del Metropolitan Museum of NY e le difficolt crescenti del Moma sono autentiche sirene d'allarme per quanti si illudono, da provinciali, di "fare profitti" coi musei italiani.

Si d il caso che nelle classifiche mondiali il Met, coi suoi 6 milioni di visitatori, sia scivolato al 4 posto dopo il Louvre (primo ma in calo per il terrorismo islamico che ha allontanato un 20 % di turisti), dopo il British Museum e la stessa National Gallery di Londra dove l'ingresso gratuito. Fra i primi dieci anche un altro Museo londinese, la Modern Tate Gallery anch'essa ad ingresso gratuito.

La scelta di una gratuit generalizzata venne operata dal governo laburista di Tony Blair anche per incrementare - come puntualmente avvenuto - i visitatori, inglesi e stranieri, e quindi il turismo culturale a Londra. Pare che Blair un giorno chiamasse il ministro della cultura per chiedergli a bruciapelo: "Ma quanto ci rendono i musei?" Sentito che incassavano coi biglietti l'equivalente di 200 miliardi di lire, afferm : "Ma glieli diamo noi e li rendiamo gratuiti".

Come sono da secoli British e National Gallery. Misura che ha fatto crescere sensibilmente i loro visitatori e, in generale, i turisti a Londra e dintorni. Patrizia Asproni, di recente rimossa dalla sindaca Chiara Appendino, dalla presidenza di Torino Musei (e Mostre), non si rassegna e afferma che "stanno chiudendo alcuni piccoli Musei inglesi". Sar, ma le cifre del turismo culturale e quelle dei grandi Musei parlano ben altro linguaggio: l'arte e la cultura sono tornate largamente fruibili, Per tutti. Certo ora c' l'incognita della Brexit, ma fino a ieri andata di lusso.

Da noi il ministro Dario Franceschini, verificato che ogni anno al Pantheon entrano quasi 7 milioni e mezzo di persone, fra turisti e fedeli ( una chiesa), insiste in queste ore per far pagare 2 o 3 euro di ingresso. Il Vicariato - che finora si sempre opposto a mettere un biglietto d'ingresso nelle chiese romane - molto tentato dall'offerta di incamerare la met di quei 20-22 milioni di euro di incassi.

Ma papa Bergoglio non continua a stigmatizzare "l'idolatria del denaro"? V' di pi: ormai assodato che gli italiani affollano i musei e i siti archeologi soprattutto quando non si paga biglietto d'ingresso. E quanto rendono in euro i medesimi all'anno? Circa 172 milioni di euro, cio appena l'8-9% della spesa ministeriale. Per rendere la loro quota pi consistente, bisognerebbe moltiplicare il costo degli ingressi, figuriamoci.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news