LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia. Vittoria alata iniziato un viaggio che ci porter molto lontano nel tempo
Franco Colosio- Massimo Tedeschi
Corriere della Sera - Brescia 5/3/2017

Gentile Tedeschi , leggo che sono iniziate le operazioni di restauro della Vittoria Alata. Ricordo che il punto finale di approdo di questi restauri sar il trasferimento della statua dal Museo di Santa Giulia al Capitolium. Una scelta che non tutti condividono. Lei cosa ne dice?
Franco Colosio

Caro Franco , ancora una volta la grande statua bronzea affronta un lifting che dovrebbe consolidarne la tenuta, affinarne la leggibilit. Lapprodo finale sar, come lei dice, il Capitolium: una suggestione che Massimo Minini, oggi presidente della Fondazione Brescia Musei, evoc anni fa da commentatore del Corriere della Sera . La soluzione trova autorevoli opposizioni a partire da Vasco Frati, indimenticato assessore alla Cultura. In verit convinzione condivisa che lattuale collocazione della Vittoria Alata in una saletta di Santa Giulia sia inadeguata. Da l in avanti per le opinioni divergono: Frati la vedrebbe bene collocata in posizione pi solenne nel percorso museale sullepoca romana, altri nel Capitolium. Personalmente credo che la collocazione di unopera come questa esiga rigore filologico ma sia anche figlia del proprio tempo, e il nostro tempo ha bisogno di grandi simboli valorizzati anche scenograficamente. La cosa pi affascinante che si prepara, a mio avviso, per lo studio della statua con strumenti tecnologicamente moderni. Se allinterno fosse conservata, come si spera, parte della terra di fusione potremmo determinare datazione e provenienza della statua. Le ultime analisi metallurgiche, e la composizione percentuale di rame stagno e zinco, indicavano lorigine di epoca romana come pi probabile di quella greca. Ora si potrebbe arrivare alla certezza. E se trovassero conferma le ipotesi che collegano la Vittoria a statue bronzee rinvenute in Valcamonica e a Verona, troverebbe sostanza lipotesi di un atelier fusorio attivo in zona. A quel punto la Vittoria non sarebbe un bronzo dimportazione ma diverrebbe musa e nume protettore non solo della citt e della bellezza, ma dellarte fusoria e della perizia metallurgica dei bresciani. Semplicemente stupendo.
Massimo Tedeschi



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news