LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAGLIARI-Piazza Yenne cambia volto. Nuovi arredi e riorganizzazione degli spazi per il salotto buono di Cagliari
Federica Landis
www.vistanet.it, 10/03/2017

Piazza Yenne si fa bella, pi ordinata e spaziosa. Nella seduta straordinaria del consiglio comunale di ieri stato, infatti, finalmente approvato il regolamento riveduto e corretto per le occupazioni del suolo pubblico degli esercizi commerciali e pubblici servizi che si trovano sulla piazza e nel Largo Carlo Felice. Un regolamento tanto atteso dai commercianti ma anche da tutti i cagliaritani che da anni aspettavano la riqualificazione di una delle piazze pi rappresentative della citt.
Sar una piazza pi libera, innanzitutto, dalle aiuole centrali che il Comune provveder ad eliminare per ridare alla piazza il suo spazio originario; gli arredi esterni dei locali avranno delle limitazioni per quanto riguarda materiali, tipologia e colori, rigorosamente toni chiari e sobri, cos come per i tendoni e gli ombrelloni situati sulla piazza che avranno dimensioni limitate. I separatori laterali fra unattivit e laltra non saranno fissi perch negli orari di chiusura dovranno essere rimossi e infine, lo spazio che ciascun locale potr occupare allesterno sar al massimo di 40 metri quadri e non sar contiguo e non sempre immediatamente di fronte al locale di riferimento. previsto luso di tende e ombrelloni dello stesso colore per far s che il legame fra il locale e il suo spazio esterno sia pi identificabile. Maggiori limitazioni avr la zona delle Scalette di Santa Chiara, dove secondo le indicazioni del Ministero viene a crearsi un cono visivo che confligge con le caratteristiche attuali della piazza. Una modifica pi limitata riguarda le due zone individuate nel Largo Carlo Felice, sui entrambi i lati vicino alla fermata del CTM, nelle quali sar possibile collocare dei tavolini.
Liter che ha portato a questa approvazione definitiva partito un anno fa, quando nel gennaio 2016 il Consiglio approv la prima versione del regolamento. In seguito, nel mese di agosto, i titolari delle attivit hanno presentato un progetto complessivo di riqualificazione della piazza che prevedeva, sulla base dello stesso regolamento, leliminazione di tutte le attrezzature e gli arredi e la loro sostituzione. In quanto bene monumentale e paesaggistico, piazza Yenne tutelata da norme che restringono le possibilit di intervento troppo incisivo ed per questo che il progetto dovuto passare al vaglio del Servizio Tutela del Paesaggio della Regione Sardegna e del MIBACT. Con le necessarie modifiche, il regolamento comunale stato quindi approvato in via definitiva dal Consiglio e dovr essere attuato entro 60 giorni dalla sua entrata in vigore.
Pur nella sua complessiva necessit e bont, il regolamento non ha avuto per il benestare di tutta laula. C stato chi, infatti, fra i banchi dellopposizione, ha sollevato dei dubbi circa lattuazione di ci che questo documento prescrive. Dai criteri di concessione della metratura esterna, agli stessi colori scelti per gli arredi di una piazza che come ha ricordato il consigliere Piergiorgio Massidda, PdL la vetrina di Cagliari per i turisti che arrivano con le navi da crociera, un punto nevralgico per il turismo della citt. E di fronte a queste riserve, la maggioranza non ha potuto che ricordare i vincoli ai quali la piazza sottoposta. Oggi la piazza priva di identit ha ricordato Alessio Alias, ex Sel ma con questo intervento viene ridata agli abitanti e ai commercianti e torna ad essere una piazza vera. Stiamo costruendo una piazza con spazi compatibili con le esigenze di quelli che ci abitano e ci lavorano.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news