LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CERVIGNANO - Danneggiato il monumento agli alpini
di Elisa Michellut
11 marzo 2017 il messaggero veneto

CERVIGNANO I vandali tornano a colpire. Ancora una volta a finire nel mirino dei soliti ignoti un monumento particolarmente significativo per la cittadina. A denunciare il fatto il presidente del Gruppo Ana di Cervignano, Carlo Tomasin, comprensibilmente amareggiato. Il monumento ai caduti di piazza Indipendenza, recentemente rimesso a nuovo dagli alpini cervignanesi, stato imbrattato con un pennarello blu. Il sindaco, Gianluigi Savino, stigmatizza l'accaduto, che definisce opera di uno sciocco. E' stato Tomasin ad accorgersi dell'atto vandalico. Gioved mattina - racconta - sono andato a dare un'occhiata ai monumenti di piazza Indipendenza e, con grande amarezza, ho constatato che il monumento ai caduti era stato sporcato con un pennarello blu. Facile immaginare la tristezza dopo che, come Gruppo Alpini, ci siamo spesi, proprio il caso di dirlo visto che sono stati investiti 11 mila euro e ci siamo perfino indebitati con la banca, per riportare all'antico splendore il monumento. Ricordo che l'epigrafe anteriore era scomparsa ed stata recuperata grazie all'opera della restauratrice Luisa Fogar sotto la supervisione dell'architetto della Soprintendenza, Fabio Tonzar. Non il primo atto vandalico del genere. Vista la modalit di esecuzione sono portato a pensare che gli autori siano gli stessi che hanno imbrattato, nei mesi scorsi, anche la piazzetta San Girolamo, appena sistemata. Il presidente Tomasin fa notare che l'amministrazione comunale ha fatto installare apposite illuminazioni sui monumenti della piazza, per dare il loro giusto risalto ma anche per garantire un maggiore controllo. Purtroppo non servito. Spiace constatare - lo sfogo di Tomasin - la mancanza di rispetto per il bene comune. Possibile che nessuno, visto che tanti, ogni giorno, passeggiano in piazza, si sia accorto di quanti usano i monumenti come fossero una panchina o un'area giochi? Possibile che nessuno si senta di richiamare queste persone al rispetto del luogo? I monumenti sono espressione di valori di civilt e di coscienza storica. Mi chiedo dov' la responsabilit dei genitori e delle famiglie. Non si deve pensare sempre che educare i nostri ragazzi sia solo un compito della scuola o delle istituzioni pubbliche. La citt di chi la vive ogni giorno, dei cittadini che hanno il diritto e il dovere di intervenire informando e insegnando anche a quelli che non hanno avuto una giusta educazione. Queste persone a casa loro scrivono sui muri?. Dure le parole del sindaco, Gianluigi Savino, che ha gi incaricato gli operai comunali di provvedere alla pulizia del monumento, che sar eseguita a breve. E' opera di uno sciocco - le parole del primo cittadino -. Purtroppo non c' rispetto per il lavoro e per le cose che appartengono a tutta la comunit.




news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news