LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Turismo, il piano di Franceschini
09 marzo 2017 LA NUOVA VENEZIA



BERLINO Il binomio cultura-turismo la carta vincente con cui l'Italia pu affrontare, vincendola, la sempre pi forte competizione internazionale. Lo ha detto il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, inaugurando a Berlino il padiglione italiano della Fiera del turismo (Itb). Il ministro ha presentato il Piano strategico del turismo per gli anni 2017-2022, evidenziando l'importanza di allargare l'offerta del territorio, moltiplicando innanzitutto gli attrattori turistici internazionali. Il 2017 sar l'anno dei borghi, ha detto Franceschini, nel solco di una strategia che mira a portare il turismo internazionale in luoghi finora poco visitati. Solo il 15% dei turisti va a sud di Roma, con tutte le bellezze che ci sono, ha osservato ancora Franceschini, lamentando l'affollamento turistico nei luoghi tradizionali dell'Italia centro-settentrionale. Proprio per questo il piano del ministero punta anche sul Sud e su localit come Pompei, dove il binomio turismo-cultura gi stato sancito, tra le altre iniziative, con il progetto quadriennale "Pompeii theatrum mundi", immaginato per il Teatro Grande del pi imponente sito archeologico del mondo, diretto dal soprintendente Massimo Osanna. Una intesa tra Teatro Stabile di Napoli/Teatro Nazionale e Soprintendenza di Pompei che prevede un articolato programma di titoli e di opere. Dal 22 giugno al 23 luglio prossimi sul palcoscenico del teatro pompeiano (costruito nel II sec. a. C.) andr in scena un ciclo di drammaturgia antica con cinque grandi testi, riproposti nell'affascinante atmosfera degli Scavi. Il programma si aprir con "Orestea (Agamennone e Coefore/Eumenidi)" di Eschilo messo in scena da Luca De Fusco, per proseguire con "Prometeo", "Antigone. Una storia africana", "Baccanti" e "Fedra". Per il nostro Paese il turismo un volano economico straordinario, che vale il 10,2% del Pil e l'11,6% dell'occupazione. L'Italia il quinto paese pi visitato al mondo, ma diventata la prima destinazione fra i turisti extra-europei che visitano i Paesi dell'area Schengen (cinesi, giapponesi, australiani, americani, canadesi e brasiliani). il Paese pi fotografato su Instagram, con ben 54,4 milioni di immagini taggate con l'hashtag #italy. E Italia.it ha la pagina Facebook con l'engagement pi alto in Europa. Numeri che premiano la scelta di puntare sulla comunicazione digitale, il vero campo dove oggi si gioca la competizione turistica, ha aggiunto Franceschini. La Germania resta il mercato pi importante per l'Italia, con 10,9 milioni di arrivi nel 2016 e 53,3 milioni di presenze (le notti di pernottamento). Il primo aprile riapriranno le sedi dell'Enit di Berlino e Monaco. Le regioni italiane pi visitate sono Trentino Alto Adige, Veneto, Lombardia, Toscana ed Emilia. Gli esperti dell'Enit puntano soprattutto sui tedeschi per il successo della strategia di allargare l'offerta italiana a luoghi finora meno frequentati, anche grazie al binomio con la cultura. L'Italia deve sempre pi orientarsi a un turismo sostenibile che cerca l'eccellenza anche nell'enogastronomia, nella moda, nello shopping, ha detto Franceschini.




news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news