LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei incontra l'arte di Pistoletto maxi installazione negli scavi
PAOLO DE LUCA
12 marzo 2017 la Repubblica





PASSATO, presente e futuro: facile intrecciare i tempi a Pompei. L, dove antico e moderno si contaminano tra domus romane, nuove tecnologie di restauro e ricostruzioni computerizzate, interviene anche l'arte contemporanea, che sigilla in un simbolo preciso il continuo "divenire" del sito.

E lo fa attraverso Michelangelo Pistoletto, il creatore della "Venere degli Stracci", che marted 14 (in occasione della Giornata nazionale del Paesaggio, promossa dal ministero ai Beni culturali), dar vita ad un'azione collettiva, ricreando un'installazione del suo "Terzo Paradiso". Un allestimento che ricalca un "manifesto", elaborato dall'artista 2003: l'opera la riconfigurazione del segno matematico dell'infinito (un 8 rovesciato), composto da tre cerchi consecutivi.

I due tondi opposti rappresentano rispettivamente la natura e l'artificio. L'anello centrale la fusione tra i precedenti, e rappresenta la terza fase dell'umanit, equilibrata tra i due "paradisi". Una coppia di mondi opposti, che ne genera un terzo: un simbolo di rinascita che si concilia con Pompei, nel pieno di una nuova primavera tra visitatori, eventi e iniziative.

La giornata di marted inizier alle 10, con la realizzazione dell'opera nella Palestra Grande (dove rester fino a luglio), che coinvolger attivamente anche i visitatori degli scavi, cos come studenti e personale della soprintendenza.

Alle 12.30, Pistoletto incontrer il pubblico. Il "Terzo paradiso" in versione pompeiana avr una simbologia ancor pi incisiva, grazie anche alla composizione dei suoi materiali, legati al territorio. Si lavorer infatti alla realizzazione dei cerchi opposti con lapilli, pomici, blocchi di tufo, gesso, o attrezzi degli archeologi a ricordare il passato e il presente.

Ancora, antenne wi-fi e un computer, a rappresentare il futuro e la tecnologia. Il cerchio centrale, emblema di nuova vita, sar decorato con piante, erbe e i fiori un tempo coltivati nella citt di primo secolo, i cui semi sono stati rinvenuti nelle ceneri dell'eruzione del 79. Grandi casse di legno da scavo, infine ,"i mattoni" di Pompei, posti su una superficie specchiante, conterranno i vari materiali che saranno disposti dai partecipanti nel corso dell'evento.

Tra i partecipanti, ci saranno anche il direttore generale degli scavi Massimo Osanna, assieme a Fortunato D'Amico di "Cittadellarte-Fondazione Pistoletto" (che ha curato l'evento), Paolo Mighetto, curatore della performance per la soprintendenza e Gianluca De Marchi di "Urban Vision", sponsor dell'evento.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news