LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TRENTO - Riforma cultura, Italia Nostra critica Meglio ritirarla
Corriere del Trentino 22 Feb 2017


Toffolon (Italia Nostra): Norma da riscrivere. I sindacati: serve una sospensione De Laurentis: non si tocchino i fondi del restauro. Lanzinger: Poli museali, un limite
Romagnoli

Giornata di audizioni in Quinta Commissione sul ddl Mellarini. Italia Nostra ne ha chiesto il ritiro, i sindacati almeno una sospensione. Critici anche gli operatori del mondo della cultura.

Paola Conci Che fine far il Coordinamento teatri se il Santa Chiara diventer agenzia?

TRENTO Unaltra giornata di audizioni in Quinta Commissione del consiglio provinciale sulla legge 162 pensata per rivisitare le normative sulle attivit e sui beni culturali. E le critiche (arrivate assieme ad alcuni apprezzamenti) hanno riguardato non solo (ma soprattutto) il nodo della riorganizzazione del sistema museale in poli. Chiesti anche il ritiro o la sospensione del disegno.

Il disegno va ritirato

Lorchestra Haydn, Musica Riva, il Festival Mozart, Arte Sella, il Film Festival della montagna, lAssociazione Incontri internazionali, Italia Nostra sono alcuni degli operatori culturali che hanno preso la parola in commissione. Dure le critiche di Beppo Toffolon, presidente di questultima che ha parlato di un disegno di legge calato dallalto, definito stravagante e priva di basi scientifiche larticolazione dei poli museali. Toffolon si detto inoltre colpito negativamente dallampio rinvio a deliberazioni della giunta provinciale per la definizione di aspetti cruciali alla legge. Di qui le richieste: Lo stralcio dellarticolo 15, il ritiro del ddl, la convocazione di una conferenza dinformazione da parte del consiglio, e la stesura di un nuovo disegno di legge sui musei, non limitato alle strutture provinciali, ma esteso ad altre istituzioni espositive.

Non molto convincente per Paola Conci (Musica Riva) la suddivisione dei poli museali, scelta che sembra pi dettata da motivi economici che dalla volont di valorizzare queste strutture. Che fine far il Coordinamento teatrale trentino? si chiesta la vicepresidente. Una richiesta di tutela arriva dallente interessato. Ancora, per Arte Sella il direttore artistico Montibeller e il presidente Bianchi hanno sottolineato lassenza di un riferimento alloccupazione giovanile nellambito e proposto la creazione di un unico soggetto gestore dei musei con un solo Cda sulla falsariga dello Smithsonian di Washington.

Appello a Piazza Dante

Gli interventi sono stati eterogenei per autori e contenuti. Il pomeriggio hanno preso la parola le guide turistiche, dei restauratori (De Laurentis per il Coordinamento imprenditori ha presentato un Appello contro i tagli delle risorse finanziarie alla Soprintendenza per i Beni culturali), della Fondazione Caritro. Per questultima Filuppo Manfredi ha sollevato il nodo delle sovrapposizioni dei contributi concessi dalla Fondazione a quelli provinciali (In 25 anni gli stanziamenti sono stati di 14,6 milioni per 1.803 progetti sostenuti su 3.000 richieste e 87 bandi). Il direttore di Trentino Marketing Rossini ha descritto come indispensabile unintegrazione tra turismo e cultura. Poi i numeri delle iniziative gi attive: la Museum card ha segnato 2.000 ospiti allanno, mentre la Trentino guest card nel 2016 stata usata da 606.000 ospiti per 70 musei e servizi culturali. Con questiniziativa le istituzioni culturali hanno incassato lo scorso anno 650.000 euro.

Pausa di riflessione

I sindacati (a cui ha risposto lassessore Mellarini ricordando gli incontri gi fatti) hanno chiesto un intervento radicale sul ddl, un disegno definito da Gloria Bertoldi per Cgil e Cisl frettoloso. La rappresentante ha chiesto la sospensione per un tempo limitato, tre o sei mesi, del ddl almeno nelle parti che riguardano il sistema museale. La Uil ha lamentato lassenza di coinvolgimento da parte dellassessorato. La Fenalt ha posto invece laccento sulle strutture museali tenute in piedi da lavoro precario.

Intanto il direttore del Muse Michele Lanzinger ha preso parte al dibattito sulla riorganizzazione in poli museali in unintervista a Vita Trentina: Il fatto di dare la priorit alla divisione disciplinare, mi verrebbe da dire accademica, della divisione della cultura sta emergendo come limite a una lettura pi pervasiva, pi innovativa della funzione culturale dei musei per i quali la componente disciplinare solo parte della funzione.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news