LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tesori da (ri)scoprire
SARA STRIPPOLI
18 marzo 2017 LA REPUBBLICA


ERANO giovani architetti ambiziosi quando, nel 1951, vinsero il concorso per progettare la Borsa Valori di Torino. Sarebbero diventati molto famosi. Il progetto firmato Roberto Gabetti, Aimaro Isola, Giorgio e Giuseppe Raineri si chiamava "Stellage" e i lavori terminarono nel 1956. A riaprire le porte di quell'edificio straordinario negato da tempo agli occhi dei torinesi il Fai, il Fondo Ambiente Italiano, che nel fine settimana del 25 e 26 marzo torna protagonista con 500 volontari e mille studenti, al lavoro come Ciceroni per il venticinquesimo compleanno delle Giornate Fai di Primavera.

Due giorni in cui si svelano patrimoni in tutta Italia, 90 in Piemonte. Angoli curiosi, gioielli di architettura industriale, chiese e fortezze, cortili, oratori, abbazie. A Torino si spalancano le porte della Borsa Valori, ma anche del Palazzo Affari ideato negli anni 60 da Carlo Mollino, Alberto Galardi, Carlo Graffi e Antonio Migliasso con un curioso progetto che si chiamava "Treperuno". Il trio di propriet della Camera di Commercio di Torino, che lo mette a disposizione per le Giornate del Fai, completato da Palazzo Birago di Borgaro, uno dei pi eleganti e noti esempi di tardo barocco in citt. A Torino altre due chicche: l'Oratorio dell'antica compagnia di San Paolo di piazza Bernini aperto dalle 10 alle 18 solo agli iscritti del Fai inaugurato nel 1578 per il culto privato della Compagnia, e le raccolte del Museo nazionale dell'Artiglieria, tra le pi importanti d'Europa per ricchezza e variet, oggi conservate nella Caserma Amione di piazza Rivoli.

Gli iscritti del Fai avranno il privilegio di alcune visite esclusive. Per esempio all'Osservatorio Meteosismico di Biella all'interno del Santuario d'Oropa, normalmente chiuso al pubblico, che conserva strumentazione storica e apparecchi contemporanei. A Cuneo potranno entrare nelle cucine settecentesche del Castello di Racconigi; a Novara sar aperto l'Istituto Donegani, il Centro ricerche Eni per le energie rinnovabili e l'ambiente, culla della chimica industriale italiane e uno dei pi importanti centri di ricerca europei.

Tutti gli altri luoghi aperti nel weekend del 25 e 26 marzo in Piemonte e in Valle d'Aosta sono aperti a tutti. Gratuiti e a contributo libero. Ad Aosta prevista l'apertura straordinaria di Palazzo Roncas, chiuso al pubblico e usato fino al 2008 come caserma dei Carabinieri. Da allora attende il restauro. Ad Asti riserva belle sorprese la ex-Chiesa del Ges, fresca di ristrutturazione. A Cuneo si potr visitare l'ex-Collegio dei Gesuiti, oggi Palazzo Municipale. A Novara si pu entrare nel dipartimento di Scienze del Farmaco dell'Universit del Piemonte Orientale Avogadro, un distretto che sta vivendo un forte impulso per la pressenza di start-up innovative. Interessanti visite anche a Monteu da Po, dove si pu curiosare nella zona archeologica di Industria, e a Tortona, che per la Giornate del Fai mette in vetrina l'ex-cotonifico Dellepiane, uno dei pi grandi opifici edificati sul territorio comunale. A Novi Ligure tre castelli: il Castello di Pasturana, quello di Novi Ligure e quello di Tassarolo. Saranno aperti al pubblico il castello della Manta in provincia di Cuneo, il Castello Masino a Caravino e Villa Flecchia a Magnano.

In occasione delle aperture il Fai ha previsto anche visite guidate in lingua straniera e il catologo vario e ricco di proposte. Su www.giornatefai.it si trova l'elenco completo.

La presidente del Fai Piemonte e Valle d'Aosta Maria Leonetti Cattaneo, ieri alla presentazione con tutti i delegati delle diverse aree, orgogliosa del lavoro fatto: il pi grande evento di piazza dedicato ai beni culturali, un appuntamento che da anni dimostra la voglia di partecipazione e l'orgoglio di appartenere a una collettivit che ama i luoghi in cui vive dice Una giornata ideale, il giorno perfetto per abbracciare l'Italia e la nostra regione nel mondo migliore.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news