LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Bari. Punta Perotti. Altre 7 azioni nel 2014, mai liquidato un euro
Michele De Feudis
Corriere del Mezzogiorno - Bari 18/3/2017

Marina Castellaneta, docente di Diritto internazionale: I procedimenti si arenano nei ricorsi

Bari. Ogni anno il governo prova a rivalersi contro le amministrazioni locali, ma i procedimenti si arenano tra opposizioni e ricorsi.Marina Castellaneta, professore associato di Diritto internazionale dellUniversit di Bari, evidenzia come il conflitto generato dalla querelle giudiziaria post abbattimento di Punta Perotti sia ancora distante da una possibile risoluzione.

La questione degli indennizzi - spiega la docente - nasce dalla sentenza della Corte Europea dei diritti delluomo che, nel 2009, aveva accertato la violazione della Convenzione sia sotto il profilo del diritto di propriet sia per la confisca senza base giuridica dei suoli delle aziende baresi. Successivamente, nel 2012, aveva quantificato lindennizzo da corrispondere in 49 milioni, mentre la richiesta delle aziende era di 330 milioni. Tuttavia il caso tuttaltro che chiuso. Perch in ballo c il diritto di rivalsa.

Il sistema - spiega Castellaneta - stato introdotto sulla base della legge 234/2012: il governo, quando la violazione della convenzione imputabile ad enti locali, pu azionare questo iter contro chi si presume responsabile sul piano interno. Un meccanismo comunque conforme alla costituzione. Il Tribunale di Bari - racconta la docente - aveva sollevato sul tema una questione di legittimit ma la Corte, con una sentenza del 2016, la n.219, aveva dichiarato il ricorso inammissibile. Anche perch a quanto pare il caso Punta Perotti non isolato. Nel 2014 - precisa Castellaneta - il governo ha avviato sette azioni di rivalsa. Cinque nei confronti di enti territoriali, e due verso enti trasformati in societ per azioni, ma non stato liquidato mai un euro verso lo Stato. Il motivo semplice: lungaggini processuali. Insomma, la battaglia giudiziaria non solo non conclusa, ma ancora tutta da giocare. Pendono lunghi ricorsi - dichiara la docente - e lo stesso comune di Bari ha impugnato latto del governo, ritenendo lillecito internazionale commesso dallazione giurisdizionale e non dai suoi amministratori. Adesso si attendono le prime sentenze sulla rivalsa. E i tempi non saranno certo brevi. Ci vorranno due o tre anni, dice Castellaneta. Che aggiunge: Non si possono escludere nuove questioni di costituzionalit: si potrebbe sollevare il problema della gradazione di responsabilit tra Stato ed enti locali, con una possibile responsabilit complessa.



news

21-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 21 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news