LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AUGUSTA-Alberi tagliati nel parco Hangar: scoppia lira della politica
Giulio Perotti
http://www.siracusanews.it/augusta-alberi-tagliati-nel-parco-hangar-scoppia-lira-della-politica/

Nei giorni scorsi, una ditta pare incaricata dalla Marina Militare ha "potato" un centinaio di alberi di eucalipto, lasciandone soltanto parte del tronco. Fatto accaduto in un'area demaniale ma sulla quale vige anche un'ordinanza sindacale che impedisce l'accesso a qualsiasi tipo di mezzo previa autorizzazione comunale


Una potatura estrema che sembra quasi un abbattimento degli alberi e che da giorni fa discutere, con toni anche accesi, la comunit e le forze politiche di Augusta. Nei giorni scorsi, sembra su volont della Marina Militare, una ditta ha eseguito dei lavori di taglio su un centinaio di alberi ad alto fusto nella zona est del parco Hangar, area demaniale ma sulla quale vige anche unordinanza sindacale che impedisce laccesso a qualsiasi tipo di mezzo previa autorizzazione comunale.

Gli alberi sono stati tagliati e oggi rimangono solo dei tronchi alti circa mezzo metro. Ad attirare lattenzione sulla vicenda stato lHangar team, che non appena realizzato quanto stesse accadendo ha presentato un esposto ai Carabinieri di Augusta (al quale sembra ne segua uno anche da parte di Italia Nostra).

I lavori infatti sono stati eseguiti in unarea facente parte del complesso monumentale dellAeroscalo riconosciuto dal Decreto 3028 del 2014 come opera di interesse culturale e pertanto tutelata ai sensi del Codice dei Beni Culturali e del Paesaggio. Polemiche che ovviamente non lasciano immuni il mondo politico, con le forze di opposizione che puntano il dito anche contro il primo cittadino di Augusta, Cettina Di Pietro.

Rimane incomprensibile come si possa perpetrare un tale scempio afferma il consigliere comunale di CambiAugusta Giuseppe Di Mare in unarea sottoposta a diversi vincoli: area di massima tutela (T3) per il Piano paesaggistico, dichiarata con decreto assessoriale regionale meritevole di tutela nel suo complesso e sottoposta a inibizione totale da parte del Comune. Non ci sono dubbi sul fatto che per compiere ci che successo necessaria la preventiva autorizzazione da parte dellente preposto alla tutela del vincolo, e diversi sono i dubbi che ci sia stato fatto. Per questo motivo informer tutti gli organi deputati perch si trovino i responsabili di questo atto contro la citt.

Il consigliere inoltre nei prossimi giorni protocoller uninterrogazione per portare largomento in Consiglio comunale con la richiesta che lamministrazione possa adire le vie legali per tutelare gli interessi della citt.

Ma la rabbia sembra essere bipartisan, dato che gi domenica scorsa il sindaco Cettina Di Pietro aveva sbottato chiedendo chiarimenti e affermando che il taglio degli alberi nel parco dellHangar, zona che il Comune ha chiesto in concessione al Demanio senza ricevere risposta nonostante diversi solleciti, una vicenda che intendo approfondire personalmente. Quella zona uno dei pochi polmoni verdi del nostro territorio, caro a tutti i cittadini di Augusta. Luned scorso ha provveduto a contattare i vari enti implicati nella vicenda, richiedendo formalmente i motivi di tale decisione operata senza che il Comune di Augusta fosse stato informato.

Simile il discorso portato avanti anche da altri due consiglieri di opposizione, Biagio Tribulato e Angelo Pasqua, che chiedono interventi decisi sulla vicenda, auspicando che largomento possa approdare quanto prima in aula per una discussione con le associazioni ambientaliste. La compattezza e azioni forti in questo momento affermano i due consiglieri vanno intraprese e percorse per non subire passivamente sempre tutto. Scrivere soltanto a enti che stracciano la nostra citt a questo punto non basta per fermare i danni che questa comunit continua a subire, gli inganni e le beffe che questa citt e i nostri concittadini subiscono quotidianamente non sono da poco: questa citt ha lobbligo di sapere e conoscere quali siano stati i fatti e le procedure che hanno caratterizzato questa inaudita deturpazione.

Intanto oggi arrivata una richiesta di sopralluogo e relazione al sindaco Di Pietro da parte della Soprintendenza, mentre al Comune sono giunti i chiarimenti sulla decisione di tagliare gli alberi: la giustificazione quella di prevenire crolli di rami e incendi, vista anche la vicinanza di alcune abitazioni. Il sindaco Di Pietro, contesta per la violazione dellordinanza sindacale, chiede alla Soprintendenza di esprimersi sul merito e allautorit giudiziaria di pronunciarsi sugli esposti pervenuti.

Da cittadina conclude il sindaco -, mi rammarico per lintervento che ha mutato laspetto del parco ed auspico che, chiarita la vicenda da un punto di vista burocratico/amministrativo, attraverso le opportune autorizzazioni, si possa procedere alla piantumazione di alberi autoctoni (come abbiamo già fatto nel 2016 con la donazione alle scuole di 700 esemplari) grazie alla collaborazione con la Forestale



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news