LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO-Eroi e miti: lo storytelling sui vasi
Emanuela Minucci
Stampa, 24/03/2017

Quando i greci raccontavano per immagini: cinquecento reperti di 2500 anni fa

C un vaso alla Pinacoteca Agnelli che risale al 360-350 a.C e anticipa nei suoi segni la lezione di Picasso. C un po di Guernica, nella decorazione ultra-dimensionale del magnifico vaso a figure rosse che raffigura lUccisione di Neottolemo a Delfi, il pezzo iconico della mostra che si apre oggi alla Pinacoteca Agnelli Il viaggio delleroe: da Atene alla Magna Grecia, dal racconto allimmagine. Non solo per il contrasto a tre colori e lavviso di un dolore che contiene lopera. E questa la prova - percepibile di fronte ad ogni spettacolare pezzo scelto dallarcheologa Federica Giacobello (in tutto sono 32) - che il racconto mitico delleroe greco sempre di una modernit assoluta.
Pezzi che hanno, come i cari vecchi dischi in vinile, anche un lato B, non meno interessante della scena principale. Per esempio, nel vaso dedicato allUccisione di Neottolemo dietro la storia narrata con simbologia da gioco enigmistico (corredato per dei nomi dei protagonisti) c una scena dionisiaca. Il racconto della tecnica usata - attraverso le parole di Federica Giacobello - avvincente quanto la scena del delitto. dura credere che i tre diversi colori arrivino dalla stessa argilla e che lartista abbia sbalzato le figure facendole nascere per esclusione, tirandole fuori dal nero totale che avvolge il vaso.  tutto una questione di cottura, i gradi in pi o in meno diventano colori diversi.
Tre colori anche per Castore e Polluce atletici come non mai impegnati a riportare a Sparta la bella Elena salvandola dal rapimento di Teseo. Scene che risalgono alla Magna Grecia, ma appaiono fresche e di immediata comprensione come una striscia a fumetti. Le immagini vascolari ripercorrono il racconto mitico che ha per protagonista leroe greco e la sua attualizzazione nella Magna Grecia. Nobile e guerriero, leroe diventa il modello di riferimento dellaristocrazia delle colonie greche in Italia che, tra il V e il IV secolo a.C. finisce sui vasi secondo lideale eroico delluomo atletico, abile in battaglia e vincente sulla morte.
I pezzi in mostra - visibili fino al 3 settembre - arrivano dalla ricca raccolta di ceramiche attiche e magno-greche di Intesa Sanpaolo, in tutto 522 reperti, conservata a Palazzo Leoni Montanari, sede museale della banca a Vicenza. Ieri, a visitare per primi la collezione cerano il presidente di Intesa Sanpaolo Gian Maria Gros-Pietro e Michele Coppola, responsabile culturale delle attivit culturali della banca cui si deve lidea di esporre in questa pinacoteca alcuni dei preziosi reperti nati per abbellire le tombe.
La collezione si deve a Giuseppe Caputi, larcidiacono che attorno al 1830 raccolse un altissimo numero di vasi figurati emersi dagli scavi condotti a Ruvo di Puglia e prodotti tra Atene, la Lucania e lApulia stessa. La mostra si snoda attorno a due sezioni, la prima dedicata alleroe nello spazio e del mito: leroe fondatore e civilizzatore, come Eracle e Teseo, quello omerico con limmensit di Achille e Aiace o leroe tragico come Oreste e Neottolemo. La seconda sezione indaga sulleroe nello spazio delluomo e celebra il guerriero eroe sino alla morte che ne suggella lo status appunto eroico. Sono felice di questa collaborazione che ha permesso di creare una meravigliosa mostra sulla figura delleroe e cos di valorizzare la collezione Intesa Sanpaolo di ceramiche attiche e magno-greche ha detto Ginevra Elkann presidente della Pinacoteca che ha pure ricordato la figura di un collezionista come Giuseppe Caputi che intorno al 1830 ha salvato dal saccheggio pi di 500 reperti. Stessa soddisfazione del presidente di Intesa Sanpaolo Gros-Pietro: Questo prestito costituisce unopportunit preziosa di far conoscere parte della collezione di 20 mila opere derivante dallaggregazione delle oltre 250 banche confluite nel nostro gruppo. In mostra anche due incisioni e una tempera a soggetto mitologico. Ma gli occhi sono tutti per le avventure che scorrono sui vasi.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news