LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ruggero Cappuccio "Il mio don Chisciotte somiglia a Marotta"
GIULIO BAFFI
22 marzo 2017 LA REPUBBLICA


UN Don Chisciotte moderno, quello che Ruggero Cappuccio, drammaturgo, regista e attore porta in scena domani sera al San Ferdinando. "Prima nazionale assoluta" molto attesa, di "Circus Don Chisciotte", protagonisti con Ruggero Cappuccio Giovanni Esposito, Giulio Cancelli, Ciro Damiano, Gea Martire, Marina Sorrenti. Le scene dello spettacolo sono firmate da Nicola Rubertelli, i costumi da Carlo Poggioli, le musiche da Marco Betta, il disegno luci di Nadia Baldi.

Cappuccio chi il suo personaggio protagonista?

Michele Cervante, una singolare figura di vagabondo colto che esplora le ombre urbane della citt; presunto discendente dell'autore del "Don Chisciotte della Mancia", che attiva una lotta personalissima contro il processo di disumanizzazione che sta attanagliando il mondo, in filigrana il don Chisciotte napoletano a cui dedico il mio spettacolo l'avvocato Gerardo Marotta.

Un personaggio importante, anche lui sognatore?

La mia non una dedica formale da conferenza stampa, ma una dedica sentita e cos in alcuni passaggi del lavoro teatrale lo spettatore trover riferimenti molto chiari a questa mia idea. Perch il personaggio di Cervantes un gentiluomo di campagna con una lancia nella rastrelliera, un vecchio abito consunto ed i suoi libri, un uomo emarginato che crede in cose in cui gli altri non credono ed oggi persone come lui ce ne sono molte, e sono presenti tra noni, e cos la mia dedica non certo casuale.

Marotta don Chisciotte, allora.

Marotta, s, che ha voluto donarci trecentomila volumi preziosi e noi, cos muniti di palazzi e ricchezze, di politici e uomini di cultura non riusciamo a ricevere il suo dono. Paradosso e sigillo terrificante del nostro disastro. E sono tanti quelli come lui che in piccoli e grandi paesi e citt lottano perch l'umanit sia conservata, difendono un luogo, un sito archeologico, una piccola libreria, un giardino. Sono questi i don Chisciotte che amiamo, e Marotta certamente un visionario erede del mio Cervante, con i suoi libri ed il suo amore per Napoli, ed i suoi eredi vivranno anche delle sue visioni e dei suoi mulini a vento.

Cosa fa il suo Cervante?

Vaga lungo il binario di una ferrovia trascinandosi dietro dei libri, non ha pi sostanza, incontra delle figure importantissime con cui ordisce un suo progetto di rivoluzione. In una delle sue peregrinazioni notturne si imbatte in un girovago nullatenente fuoriuscito dalla sfera della societ civile. Tra i due nasce un'amicizia fulminante che dar vita ad un corto circuito tra realismo e visionariet, sogno e saggezza materica, mentre inizia il loro viaggio alla ricerca dei nemici dell'essenza spirituale dell'umanit.

Una lettura contemporanea di un personaggio- mito...

Moderno, direi facendo un passo indietro per capire da dove nasce la contemporaneit e la ricaduta culturale che il libro di Cervantes ha avuto sull'umanit e bisogna tener conto che sono molte le nazioni che si identificano con un libro.

Insomma, Cappuccio: la sua scrittura ha sempre lingue complesse.

Qui c' il napoletano agreste, da entroterra della campagna, ci sono gli echi del mondo di Basile, proprio come il doppio registro linguistico del Don Chisciotte di Cervantes: c' il giovane duca venuto da Venezia, ci sono i due ex ristoratori che allestiscono una cena del tutto immaginaria anch'essi napoletani e c' una principessa siciliana. sempre cos del resto nel piano linguistico del mio lavoro... .



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news