LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trentino. Riforma cultura. Nuove audizioni, rinviato il voto
Tristano Scarpetta
Corriere del Trentino 25/3/2017

Slitta a luglio la riforma della cultura che doveva approdare in aula a maggio. Sono previste nuove audizioni in commissione. Mellarini: prendiamoci pi tempo. Viola: manteniamo i quattro cda.

TRENTO. Alla fine Tiziano Mellarini ha accolto la richiesta di rinvio: il disegno di legge di riforma della cultura non approder in aula a maggio, come previsto, ma a luglio. Dopo la svolta sul cda unico dei quattro grandi musei del Trentino, la quinta commissione ha deciso di costituire un gruppo di lavoro che studier i dettagli dellemendamento riservandosi di raccogliere le nuove osservazioni dei musei non provinciali, per i quali si profila un Comitato permanente.

Ieri mattina, si aperta in quinta commissione la discussione generale sul disegno di legge di riforma del settore cultura. Il primo a parlare stato Walter Viola, che segue la riforma per Pt. A suo giudizio non il caso di passare dai quattro poli al consiglio di amministrazione unico. Meglio il polo unico, ma come lo intende Franceschini nella sua riforma. In sostanza, per Pt significa regia unica, ma mantenendo i quattro cda. Viola ha anche depositato una serie di emendamenti che, tra le altre cose, affrontano il nodo della governance dei musei. Abbiamo proposto un polo unico che dia la governance alla Provincia e che unisca i vari enti museali non solo provinciali, lasciando ad ognuno la propria autonomia istituzionale, ma valorizzando la messa in rete dei vari soggetti per evitare la frammentazione. Abbiamo poi proposto di ridurre i costi dei consigli di amministrazione continua il consigliere di Pt rendendo gratuita la partecipazione ai medesimi, eccezion fatta per il presidente, prevedendo per gli altri componenti il solo rimborso delle spese. A suo giudizio, il cda unico proposto da Mellarini rischia di tradursi in un complessivo impoverimento culturale del sistema museale trentino. Una proposta, quella di Viola, che Mellarini non esclude di poter armonizzare con quella della giunta, apertura molto apprezzata dal diretto interessato.

Il problema che, ad oggi, lemendamento che definisca qual la proposta della giunta ancora non c. Lo ha fatto notare la presidente della commissione, Lucia Maestri, che nelle scorse settimane aveva invitato lassessore a prendersi pi tempo per approfondire la novit sulla governance dei musei, o a stralciare larticolo che la riforma per affrontarlo in un secondo momento. Sarebbe il caso di formalizzare la proposta, magari aver un emendamento su cui riflettere. Ci che la preoccupa, in particolare, il rapporto tra i quattro grandi musei che io chiamo i gioielli di famiglia e tutti gli altri. Sarebbe miope sostiene rinunciare a normare il rapporto biunivoco che si deve creare tra le due diverse realt, musei provinciali e no.

Mellarini ha accolto perplessit e suggerimenti annunciando che saranno depositati due emendamenti, uno per introdurre io cda unico, laltro per istituire un Comitato permanente per la pianificazione annuale al fine di far dialogare tra di loro gli altri musei. Prendiamoci un mese in pi ha detto lassessore a proposito della governance dei musei e confrontiamoci su questo punto.

Su proposta della presidente Maestri, stato quindi creato un gruppo di lavoro allargato a tutti i commissari, che si riunir il prossimo 10 aprile per costruire la proposta emendativa, con limpegno di portare in aula la legge entro la prima sessione di luglio e valutare lopportunit di procedere anche a nuove audizioni con i soggetti interessati sulla questione dei musei. Una richiesta gi arrivata dai dirigenti dei musei minori.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news