LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia Musei: bando da 30 milioni per tutti i servizi
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 26/3/2017

Interesser ogni sito da S. Giulia al Castello

Le mostre, la biglietteria, le prenotazioni e ancora il bar, il ristorante e laccoglienza. Brescia Musei ha pubblicato il bando con tutti gli estremi per assegnare la gestione dei servizi Museali. Da Santa Giulia al Castello, dalla Pinacoteca fino al Nuovo Eden. Lorganizzazione dellintero circuito dovr essere tenuta in maniera unitaria o, tuttal pi, attraverso gruppi temporanei dimpresa. Un contratto da oltre 30 milioni di euro della durata di 8 anni e rinnovabile, alla scadenza per altri sei mesi. Tra le clausole: il versamento a Brescia Musei di una percentuale crescente sugli incassi della biglietteria. Previste penali per i disservizi, per lapertura ritardata delle strutture, per la mancata manutenzione degli spazi ma anche per la scortesia degli addetti riscontrata dai visitatori. Le domande di partecipazione al bando possono essere inviate con posta prioritaria entro il prossimo 4 maggio.

Il bando fatto a regola darte: articoli, cifre, clausole e cavilli in otto pagine, con lo schema del contratto in allegato. Loggetto, le penali e le carte da compilare e da rispedire al mittente sono sul sito di Brescia Musei: la fondazione ha aperto la gara per la concessione dei servizi museali in Santa Giulia, Castello, parco archeologico, Pinacoteca e Nuovo Eden. Oneri e doveri al secondo paragrafo del bando. Testuale: Servizi integrati di assistenza culturale e ospitalit per il pubblico, servizi strumentali, attivit di supporto alla proiezione cinematografica. Nel dettaglio: mostre, biglietteria, prenotazioni, ristorante e bar, guardaroba, sorveglianza, visite guidate, laboratori didattici, eventi privati, manutenzione del verde, marketing e comunicazione, merchandising e produzione editoriale.

Sulla bozza del contratto c la data di scadenza: durer otto anni, ma potr essere prorogato di sei mesi senza cambiare patti, prezzi e condizioni di una virgola. Il valore della concessione: 30 milioni e 941.128 euro. Il corrispettivo a pagina 6: la societ avr il diritto di gestire e sfruttare economicamente i servizi, ma dovr intestare alla fondazione una percentuale sui biglietti staccati (il 10% nel primo biennio, il 15 nel secondo, il 20 nel terzo e il 25% negli ultimi due anni del contratto).

Il bonifico andr versato sul conto corrente entro il 15 di ogni mese e ogni euro dellincasso dovr essere documentato. Ancora: i prezzi di ingresso ai musei e al parco archeologico non potranno essere ritoccati di un centesimo senza lautorizzazione a procedere di Brescia Musei: da contratto, resteranno democratici. Le clausole non tralasciano nemmeno le regole per il personale: divisa scura (preventivamente approvata) e tesserino di riconoscimento con nome, cognome e fotografia, i dipendenti del concessionario non potranno calpestare un solo centimetro di sale e spazi vari senza qualche esperienza precedente nel curriculum (in caso contrario, saranno obbligati a 15 giorni di tirocinio). Il capitolo sulle responsabilit a pagina 20: la fondazione esonerata da qualsiasi danno a cose e persone, oltre agli infortuni dei dipendenti. Il contratto potr essere cestinato e rescisso da Brescia Musei in qualsiasi momento qualora sussistano comprovati motivi di pubblico interesse. Se le regole non dovessero essere rispettate fino allultima virgola, ci saranno penali. Esempi vari: 1000 euro se arrivano lettere di protesta dal pubblico indirizzate al personale scortese, la stessa cifra se non si puliscono e tirano a lucido sale e spazi aperti fino allultimo centimetro, 2 mila se gli orari di apertura di musei, biglietteria e bookshop non vengono rispettati. Le prestazioni previste nella gara potrebbero essere riviste e corrette: nella proposta da inviare a Brescia Musei sono ammesse solo soluzioni migliorative ma che non comportino oneri aggiuntivi per il conducente (cit).

Il testo del bando, annunciato per dicembre dellanno scorso, era allordine del giorno del cda del 27 febbraio: i consiglieri, che hanno letto, firmato e sottoscritto le carte, hanno deciso per la formula a pacchetto unico, affidando tutti i servizi, dal caff da servire al bancone del bar alle mostre del cartellone, a una sola societ. Allarticolo 6 le motivazioni: La particolare natura del servizio richiede lunitariet della prestazione ed unomogenea qualit delle attivit svolte in favore dellutenza. Inoltre: Leventuale suddivisione in lotti potrebbe comportare eventuali inefficienze nonch diseconomie. Alla gara, possono partecipare anche raggruppamenti temporanei di impresa con competenze specifiche. Le offerte dovranno essere spedite in posta prioritaria a Brescia Musei entro il 4 maggio: vincer quella economicamente pi vantaggiosa.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news