LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

UDINE - Laffresco salvato: Ronchis festeggia il suo piccolo tesoro
di Paola Mauro
28 marzo 2017 il messaggero veneto

La Madonna dei Sette Dolori restituita allantico splendore. Dipinta sul muro di una casa, stata trasferita in municipio

RONCHIS. Per oltre due secoli ha caratterizzato il cuore del paese. E ora l'ospite d'onore nella casa comunale, esposto nella sala consiliare.

L'affresco della Madonna dei Sette Dolori tornato a casa, dopo un attento restauro, salvato dalla demolizione che ha interessato il muro che lo ospitava da pi di duecento anni.

Dipinto sulla parete esterna di una delle case demolite per la riqualificazione urbana del centro storico del paese, l'affresco stato staccato e consegnato ai professionisti che hanno eseguito il restauro.

Ben visibile dalla strada in quella che era piazza della Libert, divenuta piazzetta Trombetta dopo l'intervento realizzato nel 2009 dall'amministrazione comunale, il dipinto stato realizzato con tecnica a fresco, sull'intonaco ancora umido, alla fine del 1700.

Si tratta della testimonianza della particolare sensibilit della gente locale ai valori religiosi scrive in una nota lo storico, Benvenuto Castellarin il suo recupero lo dobbiamo alla sensibilit dellamministrazione comunale, che ha recepito limportanza di salvare unopera seppur popolare, ma di primaria importanza per la comunit di Ronchis, da sempre devota alla Santa Madre Addolorata.

In occasione delle rogazioni e della processione del Venerd Santo ai piedi dellimmagine ricorda ancora lo storico locale Castellarin - venivano posti parecchi vasi di fiori. E ogni venerd veniva acceso il ferr sporgente in ferro battuto.

Con lassenso della direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici nel 2009 laffresco stato staccato e restaurato da Laura Ricci e Michele Pezzutto. qualificati restauratori di dipinti murali, che hanno completato l'intervento un anno dopo.

L'affresco ora visibile a tutti nella sala consiliare del municipio di Ronchis, raffigura la Beata Vergine che regge sulle ginocchia Ges deposto dalla croce.

La Madonna ha il capo inclinato verso destra descrive lo storico castellarin - vestita di rosso, con una sopraveste di colore celeste chiaro che le copre anche la testa. Al centro del petto un cuore trafitto da sette spade.

Sopra la testa due putti che reggono una corona, nella parte inferiore dietro le figure della Madonna e del Cristo sono raffigurati a colori marrone
dei rametti di pianta, con dei fiori.

Infine, nella parte superiore due cornucopie piene di fiori variopinti. I passaggi delicati dei toni di colore e larmonia con cui sono stati scelti - conclude lo storico Castellarin - danno unintonazione pacata a questa scena di dolore.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news