LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Piazze storiche, proteggiamole dal Petit Tour
Paolo Fallai
Corriere della Sera - Roma 2/4/2017

Apprendiamo con sollievo le preoccupazioni del ministro per i Beni Culturali, Dario Franceschini, per lo stress cui sono sottoposte le nostre piazze storiche, luoghi di alto valore artistico chiamati a sopportare milioni di turisti. Questo afflusso - sottolinea il ministro - va gestito. Franceschini si affretta a chiarire che non pensa a un ticket ma a regolatori di accesso. Limportante che nessuno progetti poi di far rientrare da queste finestre (i regolatori), i ticket fatti uscire dalla porta. Ma ancora pi importante che ministro e governo riflettano sui dati diffusi a Cernobbio dal rapporto Confturismo Confcommercio: nel 2016 in Italia sono arrivati quasi 56 milioni di visitatori stranieri, cio l1% in pi dellanno prima e addirittura il 55% in pi rispetto al 2001. Ma proprio il confronto col 2001 offre numeri illuminanti: un turista allora si fermava in Italia 4,1 giorni e spendeva in media 1034 euro. Ora resta 3,6 giorni e spende 661 euro (-36%). Abbiamo coltivato un turismo predatore che non accoglie i visitatori, li impacchetta e li deporta costringendoli a quello che diventato un furioso petit tour. Non hanno neanche il tempo di godersele le nostre piazze, dove abbiamo imparato ad amare il bello e dove abbiamo voluto il meglio della nostra produzione artistica, orgogliosi della nostra comunit e pronti a mostrare questi gioielli a chiunque venisse a visitarci senza nessuna porta, barriera o intralcio. O tornello.
Non possiamo trattare questi turisti come salmoni che cercano di risalire la nostra storia, disseminando il loro percorso di dighe. Forse, cercando di spostare lo sguardo, potremmo cominciare a smettere di trattarli come salmoni. C unintero sistema economico che prospera su queste invasioni: agenzie turistiche, guide abusive improvvisate, lo scandalo dei pullman a uno o due piani, coperti o scoperti. Tutto questo vive di orde e le vuole esattamente cos. E in tutti questi anni abbiamo plasmato le nostre citt per accoglierli solo in questo modo. Per vendere loro paccottiglia di souvenir, molto pi facile e redditizia da piazzare rispetto a un catalogo. Infatti le rivendite di ninnoli made in chiss dove proliferano indisturbate, per aprire un bookshop nei nostri musei serve un miracolo e le librerie chiudono. In compenso questo flusso ininterrotto di turisti ansimanti vengono nutriti da una peste di pizzerie al taglio e una flotta di camion bar, che dovremmo deciderci a scegliere come simbolo delle nostre strutture culturali visto che vi stazionano liberamente davanti. Di cosa ci lamentiamo, parlando di Fontana di Trevi e del Colosseo, se un programma di valorizzazione delle infinite alternative di cui disponiamo non stato mai proposto? Se stato osteggiato ogni tentativo di limitare lo spaccio di pizza, il proliferare selvaggio di tavoli per piazzare spaghetti industriali precotti. Se ogni forma di difesa di un tessuto artigianale stata travolta dallindifferenza mentre i bus a due piani possono fare quello che vogliono. Se di librerie non si pu neanche pi parlare. Ha ragione il ministro Franceschini. Le nostre piazze storiche vanno protette, anche da chi avrebbe dovuto proteggerle.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news