LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Una nuova primavera. Svolta dopo il no dallAcropoli. Firenze? Da sempre in lizza
Laura Antonini
Corriere Fiorentino 5/4/2017

Lo scorso 14 febbraio la notizia, trapelata sui giornali ellenici, del no di Atene alla sfilata di Gucci sulla spianata dellAcropoli fece discutere riaccendendo leterna querelle tra sostenitori e oppositori dellaprirsi dei luoghi della cultura alla contemporaneit. Accantonata lipotesi del defil al Partenone la Maison delle due G consolida il suo rapporto con Firenze e sotto il progetto Primavera di Boboli ha annunciato che il 29 maggio sar la Galleria Palatina di Palazzo Pitti ad ospitare la Cruise 2017 di Alessandro Michele. Nel dover mettere in piedi un evento di grande importanza come la Cruise ha detto il presidente e Ceo di Gucci Marco Bizzarri vagliamo sempre in contemporanea pi strade. Firenze sempre stata in cima ai pensieri di Alessandro, qui abbiamo trovato unapertura invidiabile. Per quanto riguarda la Grecia, probabilmente il bilancio greco pi solido di quello italiano e noi ne prendiamo atto.

Sar la prima volta di Alessandro Michele a Firenze. Ad essere presentata sar la collezione Cruise, linea cara alla Maison delle due G che, lontano dai riflettori delle fashion week, concentra da sempre in questa passerella di met stagione i capi destinati ai mercati emergenti e ai portafogli pi generosi. Un esercizio di stile e creativit che da sempre ben riesce a Michele, epigono di Tom Ford (fu lui ad assumere Michele nel 2002) che ebbe il suo primo successo in Gucci proprio con la Cruise nel 2015. Anche un evento unico per cui la griffe solita scegliere location dal grande impatto meglio se, come in questo caso mai utilizzate prima per una sfilata di moda. Cos se il Partenone sarebbe stato un dj-vu, (nel 1951 i marmi dellacropoli furono la passerella per Christian Dior) linfilata di Sale dei Pianeti, ad altissima concentrazione di opere darte della Galleria Palatina di Palazzo Pitti garantiranno allevento una esclusivit e una spettacolarit unica.

Dopo aver presentato le ultime due collezioni Cruise nellArt District di New York nel 2015 e nei chiostri di Westminster Abbey a Londra nel 2016 celebrare la prossima Cruise sar cos anche il modo per battezzare il progetto complessivo in collaborazione con Uffizi e Firenze. Non una novit per il marchio che negli ultimi anni ha gi collaborato con istituzioni culturali dal Minsheng Museum di Shanghai alla Chatsworth House in Inghilterra, e poi Lacma a Los Angeles e con lAssociazione Partners Palazzo Strozzi.

Certamente un ritorno a casa per la griffe, oggi di propriet del gruppo Kering, che aveva sfilato lultima volta in citt (nella sede di via delle Caldaie) nellormai lontano 1995 con Tom Ford, diventato direttore creativo solo lanno prima e protagonista delle due G fino al 2004. La sala di Saturno quelle di Giove, Marte, Apollo e Venere e delle Nicchie che servivano da anticamere per i visitatori in attesa di essere ricevuti dal Granduca nella sala del Trono con i loro capolavori, dalla Madonna della Seggiola di Raffaello alla Santa Maria Maddalena di Tiziano e da I quattro filosofi di Peter Paul Rubens a Guidobaldo II della Rovere del Bronzino accoglieranno cos i trecento ospiti della sfilata.

Stiamo studiando un progetto di sicurezza molto accurato per garantire la massima tutela delle opere - ha detto il direttore della Galleria degli Uffizi Eike Schmidt Sicuramente trecento persone sono tante ma saranno sedute ed quasi pi difficile mantenere la sicurezza nei giorni di apertura straordinaria quando i flussi hanno numeri superiori. Questo evento rappresenta un segno di continuit con quei progetti di mostre e di sfilate nati lo scorso anno con Pitti Immagine. Dopo la mostra fotografica di Karl Lagerfeld, la sfilata di Stefano Ricci in Sala Bianca e aspettando di vedere il museo effimero della moda di Olivier Saillard, torniamo e a far dialogare Palazzo Pitti con il patrimonio culturale della moda.



news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news