LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - AVELLA. Il futuro nel Polo Turistico
Domenico Biancardi
08 aprile 2017 la Repubblica

Avella importante centro di interscambio non solo tra l'Irpinia e, attraverso l'Area Nolana, con Napoli, ma realt centrale rispetto all'intera Campania. "A dispetto delle piccole dimensioni sottolinea il sindaco Domenico Biancardi - stiamo dimostrando giorno dopo giorno di essere il punto di riferimento di questo territorio in diversi settori. Il ruolo lo si acquisisce con i fatti al di l del posizionamento geografi co, pur importante. A solo titolo di esempio mi viene da citare il nascente polo turistico culturale che sta unendo Avella con Cimitile e Nola, per una offerta turistica integrata, e che ci ha visto in prima fi la tra i promotori".

***

Quali ritiene siano le attivit trainanti del territorio?

Avella nota per la sua fantastica variet di nocciola e per il suo patrimonio archeologico e storico. E il turismo culturale la pietra angolare di tutto. Negli ultimi anni, ed un mio personale vanto, Avella ha fatto passi da gigante in quest'ambito. Il patrimonio di Avella inestimabile ma non si pu dimenticare che fi no a qualche anno fa questo patrimonio non era a sistema en in alcuni casi, era letteralmente abbandonato.

Da sindaco ho ritenuto indispensabile investire su questo tema perch pu essere il vero traino per la nostra cittadina, sia direttamente sia per l'indotto che si pu creare. Oggi Avella presenta un numero di visitatori da capoluogo di provincia se non superiori. E su questo occorre lavorare.

Quali strategie di valorizzazione sono in corso per il turismo culturale?

E' un lavoro integrato che parte dal recupero della funzionalit e della fruibilit dei beni: cito a memoria l'illuminazione alle Tombe Romane, il Mulino che diventer una struttura ricettiva, il nuovo infopoint presso l'anfi teatro Romano, la nuova sede del Museo Archeologico nel Palazzo Ducale. A ci si affi anca la valorizzazione attraverso importanti iniziative culturali. Oltre a quelle realizzate dalla Fondazione Avella Citt d'Arte, penso al lavoro fatto con ClanioinArte, progetto che ha attirato migliaia di persone sul e al quale sta per seguire Avella Art Festival, che partir a maggio e durer fi no a settembre con un cartellone di eventi davvero unico. Senza dimenticare i laboratori didattici diretti ai giovani e seminari sul fare imprenditoria nel turismo culturale. Una sfi da importante e assolutamente da vincere. Come sono i rapporti con gli altri enti

territoriali locali?

O t t i m i . Sia con la Comuni t Montana sia con il Parco del Partenio si lavora in s i n e r g i a . Stesso discorso con la locale Soprintendenza che ha una propria sede ad Avella, la qual cosa rende ancora pi costruttiva la collaborazione. Proprio in queste settimane in fase di sottoscrizione una convenzione con la Soprintendenza per il nascente Nucleo di Promozione Turistica.

Quali sono le principali emergenze della sua comunit?

Le emergenze di tutti i Comuni del territorio. E al di l di isolati fenomeni di microcriminalit il mio pensiero va alla disoccupazione giovanile. E proprio per questo l'azione di promozione del territorio e di valorizzazione turistico- culturale preminente, in quanto una delle principali opportunit di lavoro per i nostri ragazzi. Come riesce ad aff rontare tutti gli impegni che la comunit avellana richiede nonostante le ristrettezze del bilancio?

Mi verrebbe da rispondere: " facendo i salti mortali, come tutti i miei colleghi sindaci". La mia amministrazione si contraddistinta per un impegno diretto con la rinuncia alle indennit di sindaco e assessori. Per il 2017 saranno ben 65 mila euro i soldi destinati ad attivit sociali, culturali di sviluppo e turistico grazie alla rinuncia delle indennit.

Qual il suo sogno per Avella?

Un amministratore pi che sogni deve aff rontare la realt. Pi che sognare, quindi, spero che chiunque verr dopo di me nell'amministrazione della cittadina sappia proseguire il percorso avviato e ci metta lo stesso amore che ci sto mettendo io. Nel frattempo mi impegner per quegli obiettivi che ancora sono da raggiungere, consapevole di dover aff rontare una sfi da diffi cile ma al contempo convinto di poterci riuscire con l'aiuto di tutti, in primis dei miei concittadini.

*sindaco di Avella, e l'Anfiteatro Romano




news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news