LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BERTIOLO - L’orecchino rivela tombe dell’ottavo secolo
di Paola Beltrame
07 aprile 2017 il Messaggero Veneto


BERTIOLO Un orecchino fatto con un filo di bronzo ritorto, a formare quattro cappi: emozione in paese e fra gli appassionati di archeologia per il reperto, restituito dalla necropoli altomedioevale scoperta in località Angoris, in un fondo di proprietà comunale. Un ornamento semplice ma grazioso nel suo genere, che permette di datare la sepoltura circa all'ottavo secolo dopo Cristo per confronti in necropoli di area slovena. L'inumata era giovane, stando alla prima ricognizione dei resti. Il direttore scientifico della Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio del Fvg, archeologa Serena Di Tonto, diffondendo l'immagine dell'orecchino ha dato soddisfazione all'interesse e alla curiosità che si sono creati attorno alla necropoli, trovata casualmente dalla ditta dei fratelli De Sabbata in lavori del futuro centro sportivo Burato. Un solo orecchino, perché? L'altro forse era conservato in famiglia per ricordo: è l'ennesima conferma di una tradizione funeraria che testimonia una profonda sensibilità nel voler mantenere un legame con la persona scomparsa. L'indagine di scavo, svolta dall'esperta Tiziana Cividini su incarico del Comune, si conclude: i quattro scheletri saranno rimossi per essere sottoposti a studio osteologico da parte di specialisti, mentre le tombe saranno ricoperte con geotessuto e di nuovo interrate. Non è ancora deciso se l'indagine anatomopatologica dei lontani antenati bertiolesi si farà all'Università di Udine o altrove. Si attendono altri dati sulle persone inumate, tutti giovani (nessuna meraviglia, l'età media nell'antichità non era elevata), sulle loro abitudini ed eventuali patologie. Non c'è corredo neppure nella terza e quarta sepoltura, le ultime a essere liberate dalla terra attraverso l'ampliamento del sondaggio per circa 2.70 metri, effettuato verso nord con mezzi meccanici messi a disposizione della stessa ditta De Sabbata. Le due nuove sepolture sono alla stessa quota di quelle rinvenute il 21 marzo, sempre in fossa terragna con orientamento est-ovest. La terza risulta leggermente più arretrata rispetto alla trincea aperta per i lavori di fognatura: lo scheletro è conservato per una porzione maggiore rispetto ai primi due, che erano tranciati dalle ruspe al bacino. Anche il terzo morto era avvolto nel sudario, come da posizione rannicchiata delle spalle.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news