LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il faro dell'Anac sul Colosseo guerra di esposti sul restauro
CARLO ALBERTO BUCCI LORENZO D'ALBERGO
11 aprile 2017, La Repubblica

PER ASSEGNARE il primo lotto e far tornare a splendere la facciata del Colosseo, nel 2014 vennero interpellati, prima, il Tar del Lazio e, poi, il Consiglio di Stato. Sul secondo lotto i lavori per il restauro e il consolidamento dei sotterranei, che porteranno alla ricostruzione in legno dell'arena , voluta dal ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ha invece acceso i suoi fari l'Anac. Insomma, gli appalti per l'Anfiteatro Flavio, finanziati dal Gruppo Tod's con un contratto di sponsorizzazione da 25 milioni di euro, continuano a procedere a singhiozzo.

Battaglie legali, approfondimenti dell'Anticorruzione e decine di lettere tra il Mibact e le societ che si occupano di rilasciare le autorizzazioni Soa per la partecipazione a gare pubbliche da pi di 150mila euro: anche questa volta il monumento simbolo della capitale finito al centro di una guerra combattuta a colpi di carte bollate.

Il secondo lotto stato aggiudicato il 17 febbraio con un ribasso del 30 per cento. Lo ha vinto la Cobar srl acronimo di quelle Costruzioni Barozzi che tornano negli affari della "cricca" del G8 tra Bari e Reggio Calabria per un importo finale di circa 3,5 milioni di euro. E ora si muovono gli uomini di Raffaele Cantone. Ma anche la Soprintendenza per il Colosseo e l'area archeologica centrale di Roma, il ministero e persino la prefettura, stanno approfondendo la posizione dell'azienda vincitrice. L'ipotesi che l'impresa edile con sede ad Altamura, in Puglia, abbia ricevuto la certificazione per partecipare alle gare pubbliche che per oggetto hanno scavi archeologici senza avere tutti i requisiti. Questione di lauree e diplomi: il direttore dei lavori designato dalla Cobar, cos come risulta dalle dichiarazioni dell'universit di Matera e della direzione Educazione e ricerca del Mibact, si specializzato in archeologia solo il 20 gennaio 2017 e si iscritto al relativo elenco ministeriale quattro giorni pi tardi. Mesi dopo il rilascio dell'attestazione Soa basata proprio su quel requisito (26 maggio 2016) e la presentazione dell'offerta (12 settembre 2016).

A questo punto, carte alla mano, sar l'Authority guidata da Raffaele Cantone a decidere se si tratter di un'irregolarit tanto pesante da far decadere l'assegnazione dell'appalto degli interventi per la tutela degli ipogei del Colosseo. L'azienda si difende spiegando che in ogni caso gli scavi saranno affidati in subappalto. Ma se l'Anticorruzione riconoscer che la certificazione presentata dalla societ pugliese basata su una falsa dichiarazione, il codice degli appalti non sembra lasciare troppe vie di fuga: come recita l'articolo 80, se la Soprintendenza e il Mibact metteranno nero su bianco che l'azienda ha fornito anche per negligenza, informazioni false o fuorvianti suscettibili di influenzare le decisioni sull'esclusione, la selezione o l'aggiudicazione della gara, la Cobar potrebbe finire nella black list dell'Anac per chi ha presentato false dichiarazioni ai fini del rilascio dell'attestazione di qualificazione (la Soa, ndr) .

Nel passato dell'amministratore unico della Cobar, Vito Barozzi, si potrebbe poi annidare un altro motivo di esclusione. Prima di occuparsi del restauro del teatro Petruzzelli a Bari, di quello di Palazzo Barberini a Roma, della "Scala del Mascarino" e della "Fontana dell'Organo" al Quirinale, per 13 milioni di euro nel 2008 si aggiudic i lavori al Museo nazionale di Reggio Calabria, per la teca dei Bronzi di Riace. L al geometra la ndrangheta impose i suoi operai e, come ammesso dallo stesso Barozzi davanti agli investigatori della Dda, una serie di mazzette: Tra 150 e 200mila euro. Una verit saltata fuori solo dopo la deposizione di un pentito. Anche in questo caso il codice degli appalti chiaro: va escluso chi pur essendo stato vittima di concussione o estorsione, non risulti aver denunciato i fatti all'autorit giudiziaria.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news