LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA -- Accademia delle arti per tutti Il progetto al via in autunno
10 aprile 2017 LA GAZZETTA DI MANTOVA



Cominceranno nel prossimo autunno i lavori di sistemazione del Casino delle Guardie Nobili, l'edificio del complesso di Palazzo Ducale che si affaccia su piazza Castello, al centro del progetto "L'Accademia delle arti per tutti", che ha ricevuto nelle scorse settimane un primo finanziamento di 200mila euro da parte della Fondazione Cariplo-Fondazione Comunit Mantovana. Il progetto, che porta la firma di Antonio Mazzeri, architetto della Sovrintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per le province di Cremona, Lodi e Mantova, e Peter Assmann, direttore del complesso museale di Palazzo Ducale, prevede per il suo primo lotto una spesa di 700mila euro. Gli obiettivi di questa operazione sono numerosi. Tra questi, la riqualificazione di edifici attualmente inutilizzati (sono in tutto 1.600 metri quadrati) con la realizzazione di spazi dedicati alla produzione di arte contemporanea. Si tratta di mettere in pratica una delle idee formulate da Assmann al momento del suo insediamento nella Reggia, nel novembre 2015: quello di ospitare "artisti residenti". Il progetto prevede una mescolanza funzionale di attivit connesse alla produzione artistica, dalle residenze per artisti, a laboratori/workshop per didattica e sperimentazione, ad atelier/studi d'artista individuali, a spazi per musica, recitazione, ad ambienti espositivi e collettivi. La sfida, spiegano gli ideatori, quella di portare l'atto creativo (artistico, poetico, teatrale) all'interno della citt in modo permanente e continuativo e non solo attraverso eventi, mostre e festival, promuovendo la partecipazione attiva e allargando l'esperienza artistica anche alle persone pi deboli. Si prevede, allora, di attivare convenzioni internazionali e contest, sul modello Artist in Residence, per individuare la figura di un Poeta per la Citt e di un Artista per la Citt, che attraverso l'offerta di residenzialit prevista dal progetto (dai 6 mesi a un anno) garantiscano una presenza attiva e propositiva all'interno della vita artistica e culturale della citt. Se le tempistiche verranno rispettate, nella primavera del prossimo anno potrebbero gi entrare nei nuovi ambienti i due "artisti residenti". La gestione potrebbe essere affidata a un comitato di futuri sponsor del progetto. Tra questi, il Lions club Mantova Host, capocordata del progetto, ma ci sarebbe anche l'interessamento di altri club di servizio; il "Poeta per la citt" sarebbe collegato col Festivaletteratura, mentre spazi e locali saranno a disposizione per le iniziative di MantovArchitettura e Mantova Creativa. Non mancher la possibilit di organizzare workshop di musica in collaborazione con l'Orchestra da Camera di Mantova e il Festival Trame Sonore.Un secondo lotto di lavori, stimato in 330mila euro, vedr l'intervento sulle facciate verso piazza Castello e i fronti interni, oltre che un ascensore.Il direttore Peter Assmann non esclude, tuttavia, che l'iniziativa dell'artista residente possa partire anche prima del prossimo anno: in questo caso, verrebbe utilizzato un altro appartamento, sempre disponibile all'interno del complesso museale.(l.g.)



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news