LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AMALFI-Presentate al Mibact le Raccomandazioni del Ravello Lab
http://amalfinotizie.it/presentate-le-raccomandazioni-del-ravello-lab-progetti-strumenti-la-crescita

Presentate al Ministero dei beni e delle attivit culturali e del turismo le raccomandazioni del Ravello Lab Colloqui internazionali, il forum europeo su cultura e sviluppo promosso da Federculture e dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali, dedicata a Cultura e Sviluppo: Progetti e strumenti per la Crescita dei Territori.

Le analisi dei participanri al Ravello Lab, come ogni anno, confluito in un documento rivolto al governo e alle istituzioni europee, illustrato da Alfonso Andria, Presidente del Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e Comitato Ravello Lab e Claudio Bocci, Direttore Federculture e Consigliere delegato Comitato Ravello Lab, alla presenza di Silvia Costa, membro e gi presidente della Commissione Cultura del Parlamento Europeo, del Presidente di Confindustria Vincenzo Boccia e del Ministro Dario Franceschini.

Comprensibilmente soddisfatto per il lavoro svolto lex senatore Pd, Alfonso Andria, alla guida da circa un ventennio dellorganismo che promuove cultura: La presentazione al Ministro della Cultura Dario Franceschini delle Raccomandazioni di Ravello Lab premia lo sforzo di elaborazione dellintera community impegnata, sin dal 2006, a declinare in proposte e strumenti utili al Paese il rapporto che lega Cultura e Sviluppo. Nelledizione 2016 sottolinea Alfonso Andria lattenzione si particolarmente concentrata sui temi della gestione integrata del patrimonio culturale, quale nuova opportunit di collaborazione fra i diversi soggetti istituzionali e tra questi e gli attori privati.

Alfonso Andria, inoltre, ha spiegato quanto importante sia anche a livello economico il settore della cultura:Il recente G7 della Cultura ha evidenziato limportanza che il Settore riveste anche sotto il profilo economico, contribuendo in modo determinante al Pil e alloccupazione nel territorio dellUnione Europea (3 milioni di imprese, 12 milioni di persone impiegate nelle imprese culturali e creative, cio il 7,5% della forza lavoro dei Paesi Membri). In questo scenario assumono speciale significato la partecipazione ai lavori di questoggi del presidente Vincenzo Boccia e lingresso di Confindustria, quale partner del Centro che presiedo e di Federculture, gi dalla prossima edizione di Ravello LAB (19-21 ottobre): un segnale eloquente della volont di rinsaldare il rapporto positivo tra Impresa e Cultura. Limpegno comune contribuir alla valorizzazione del nostro patrimonio e alla crescita dei territori in termini di inclusione, di sviluppo sociale e di ricaduta economica.

Tante le proposte presentate tra le quali quella sottolineata da Claudio Bocci di impegnare una parte delle risorse del PON Governance che destina oltre 827 milioni di euro ad interventi di rafforzamento della capacit amministrativa e istituzionale, di modernizzazione della PA e di miglioramento della governance multilivello nei programmi di investimento pubblico allaccrescimento della capacit di intervento dei diversi soggetti istituzionali (Soprintendenze e altre Amministrazioni pubbliche) interessate al potenziamento dei Piani di Gestione UNESCO in chiave di sviluppo culturale e turistico.

Vincenzo Boccia convinto che investire sulla cultura sar lancora di salvezza per il futuro di questa societ:La cultura ci salver ma dobbiamo costruire un percorso insieme con senso di responsabilit e giorno per giorno. Il ruolo dellindustria culturale nel Paese fondamentale per promuovere lidea di una societ inclusiva. Gli imprenditori devono uscire dalle loro fabbriche per contribuire e sentirsi parte di una comunit. Per questo serve un cambio di passo nelle politiche di promozione culturale, serve intensificare la collaborazione pubblico- privato e i momenti di contaminazione.

Anche il ministro Franceschini a conclusione dei lavori ha sottolineato il legame tra cultura e crescita: In tre anni il tema delle politiche culturali e lopportunit degli investimenti in cultura hanno acquistato una centralit che un tempo non avevano, grazie a una crescente consapevolezza maturata in ampie fasce della realt italiana, superando la cerchia degli addetti ai lavori. La cultura crescita, lavoro e al contempo potente strumento di coesione attraverso la conoscenza di s e degli altri e oggi, grazie allopera compiuta in questo triennio, tutto questo parte dellagenda italiana per il futuro, come dimostra linvito ricevuto lo scorso anno a rappresentare il Governo in qualit di Ministro dei beni culturali allassemblea di Confindustria.



news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news