LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Tra scarse piogge e prelievi d'acqua nel lago di Bracciano spuntano resti romani
ALESSIA RABBAI
14 aprile 2017 LA REPUBBLICA






IL LAGO DI BRACCIANO chiama gli archeologi. La Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per l'area metropolitana di Roma, la Provincia di Viterbo e l'Etruria Meridionale e i comuni sabatini hanno lanciato un progetto di ricognizione archeologica che si svolger a giugno. L'obiettivo individuare i reperti e le rovine antiche emergenti lungo le rive, per tutelare e far conoscere il patrimonio storico presente nel territorio.

Nel progetto saranno coinvolte e istruite soprattutto le associazioni di volontari, ma anche chi offre la propria disponibilit. Un'occasione per gli appassionati.

Con l'abbassamento del livello delle acque degli ultimi mesi, tra le scarse piogge e i prelievi d'acqua dell'Acea per rifornire gli acquedotti di Roma e Civitavecchia, come dice il sindaco di Bracciano, Armando Tondinelli, stanno emergendo reperti archeologici di epoca romana in vari punti, che devono essere messi in sicurezza prima dell'arrivo della stagione di balneazione. Sono visibili palizzate in legno di epoche al momento non identificabili, mura di edifici di epoca romana, basoli che un tempo componevano le vie perilacustri e manufatti antichi. Il lago di Bracciano ricco di storia, ma stato un po' trascurato e scarse sono le ricerche sistematiche . Questa iniziativa, dunque, potrebbe rivelarsi un punto di partenza per attirare studiosi e ricercatori. Infatti, lungo le sponde del bacino sono presenti zone d'interesse come la localit paleolitica della "Marmotta", un villaggio di palafitte sommerse, mentre le "Pantane" sul golfo di Trevignano, sono una zps, "Zona a protezione speciale", e sito di rilevanza comunitaria. Le ricerche saranno guidate da esperti, alla scoperta di ogni testimonianza antica visibile attraverso l'osservazione diretta sul campo.

Le spedizioni si svolgeranno in questo modo: i resti visibili dovranno essere localizzati, fotografati e registrati, compilando una scheda. Tutto dovr essere documentato e segnalato, come spiega Laura D'Erme, funzionaria della Soprintendenza: I ricognitori, organizzati in squadre, percorreranno a piedi la riva del lago alla ricerca di reperti e di ogni traccia del passato. Non dovranno raccogliere o spostare alcun manufatto antico a vista, n effettuare scavi o qualsiasi attivit che possa sconvolgere il deposito archeologico .

Il lavoro di ricerca avverr sotto la supervisione della Soprintendenza con la collaborazione del Consorzio di Navigazione del Lago e l'Ente Parco Regionale Bracciano-Martignano.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news