LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Via libera al parcheggio nellex deposito dei tram
di Emanuela Masseria
15 aprile 2017 IL MESSAGGERO VENETO



Via libera alla ristrutturazione dell'ex deposito dei tram fra piazzale Saba e via di Manzano. Il Comune, ieri, ha annunciato l'approvazione del progetto esecutivo per la messa in sicurezza dell'edificio, documento che contiene anche le proposte per il recupero della struttura e la realizzazione di un parcheggio che render pi comoda la vita dei pendolari che lasciano l'auto vicino alla stazione ferroviaria, a 200 metri di distanza. Sar anche ricavato uno spazio polifunzionale che, tra le altre cose, racconter la storia del deposito: sar allestita un'area espositiva permanente incentrata, in particolare, sui mezzi di trasporto passati da questo luogo. Ci sar anche un punto informativo turistico con tanto di bookshop e giftshop (ovvero una libreria e un negozio di souvenir/oggettistica da regalo). All'esterno il parcheggio da 63 posti, di cui due per i disabili e 10 per motociclisti. Sono queste, in sintesi, le caratteristiche dell'intervento che frutto di un sofferto accordo fra la soprintendenza ai Beni culturali e il Comune. Il lato positivo che questa volta la messa in sicurezza di un bene tutelato si lega anche a un complesso lavoro di valorizzazione storico-architettonica di un'area molto frequentato della citt. Bisogner attendere ancora un po' per l'apertura del cantiere probabilmente prima dell'estate , dato che per la "fase 2" sar necessario reperire dei corposi finanziamenti. Intanto il progetto esecutivo provveder a soddisfare un'esplicita richiesta della stessa Soprintendenza che aveva rilevato la pericolosit del luogo. I lavori hanno un costo complessivo di circa 220 mila euro: l'immobile in questo momento in uno stato fatiscente. Soltanto pochi mesi fa si sono verificato alcuni cedimenti, soprattutto del tetto; crolli che avevano creato qualche preoccupazione e che, forse, hanno accelerato l'iter burocratico. Con questo primo atto formale viene, di fatto, avviato l'iter per il risanamento di questo complesso ha commentato il sindaco, Ettore Romoli attraverso un programma complessivo che va oltre la fase di messa in sicurezza e ha come obiettivo finale il recupero della struttura e la costruzione di un'area di sosta con 63 posti. Avremmo preferito un parcheggio molto pi ampio ma il compromesso raggiunto con la Soprintendenza consente di sbloccare una situazione che, altrimenti, rischiava di degenerare. Via libera al progetto che avvia, di fatto, l'intervento di recupero. L'amministrazione puntava a realizzare 130 parcheggi, ma questo avrebbe comportato l'abbattimento totale dell'ex deposito che invece presenta i suoi elementi di pregio. Nello specifico, nell'attuale progetto previsto che una quarantina di stalli saranno posti lungo i lati del parcheggio, dove dovrebbe apparire anche un'aiuola, mentre gli stalli rimanenti verranno ricavati su due file centrali. L'accesso per le automobili si trover sul tratto a fondo cieco di via di Manzano. In questo modo le manovre di ingresso e uscita non intralceranno il traffico lungo il ramo principale della strada. Un accesso ciclabile e pedonale, invece, si affaccer sulla rotonda di piazzale Saba. Ora che la questione del deposito quasi risolta, si spera anche di trasformare altri due poderosi ruderi cittadini. In particolare la facciata della Stella Matutina, puntellata da anni e i pochi resti dell'edificio all'inizio di via Morelli.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news