LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Franceschini "Resta a Pompei una statua di Igor Mitoraj"
ANTONIO FERRARA
20 aprile 2017 LA REPUBBLICA



QUANDO un anno fa, era il marzo 2016, la grande statua di "Dedalo" di Igor Mitoraj venne calata sulla terrazza del tempio di Venere, negli Scavi di Pompei, nessuno immaginava che con ogni probabilit uno dei capolavori dell'artista franco-polacco avrebbe cos trovato casa. Stamattina il ministro dei beni e delle attivit culturali, Dario Franceschini, al Collegio romano annuncia ufficialmente che un'opera di Mitoraj rester per sempre a Pompei, mentre la mostra di 30 sculture, inaugurata nel maggio scorso, chiuder tra dieci giorni. Con il ministro, Massimo Osanna, direttore generale della Soprintendenza Pompei, Jean Paul Sabatier dell'Atelier Mitoraj, Luca Pizzi, direttore artistico dell'atelier Mitoraj, e Stefano Contini della Galleria Contini.

Le grandi statue in bronzo saranno lentamente portare via dagli Scavi a partire dal 2 maggio, dall'imponente "Ikaro Blu" che, sdraiato, riempie il Foro della citt romana, al "Tindaro", fino alle "Gambe alate" del Quadriportico dei teatri. Era stato lo stesso ministro, all'apertura della mostra il 14 maggio scorso, a spiegare a Repubblica: Una scultura a Pompei? Non lo posso dire io, sarebbe irriguardoso verso gli eredi, una decisione che spetta a loro. Pi esplicito si dimostr il presidente della Fondazione Terzo Pilastro, Emmanule Emanuele, che con 300mila euro ha finanziato la mostra: Mi rivolgo all'Atelier Mitoraj perch al termine lasci in dono agli Scavi una delle opere del grande artista .

Le figure imponenti dell'artista franco-polacco impressionarono anche il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che inaugur l'esposizione: Il mio apprezzamento molto alto, ho potuto appena apprezzare attraverso le opere di Mitoraj la straordinaria combinazione tra antichit e modernit. La collocazione delle opere di questo grande artista - spieg il capo dello Stato - sembra a tutti, e lo sembrato anche a me attraversando il sito archeologico, assolutamente naturale, valorizza gli Scavi.

In questi dodici mesi decine di migliaia di turisti da tutto il mondo si sono fatti fotografare davanti alle maestose sculture in bronzo che sembrano concepite proprio per Pompei. Tanto che spesso le guide turistiche sono state costrette a precisare che quelle opere non furono sopravvissute alla furia dell'eruzione del Vesuvio del 79 dopo Cristo, ma era state modellate in una bottega in Toscana, a Pietrasanta. La mostra pompeiana rappresenta l'ultimo sogno di Igor Mitoraj, scomparso a Parigi nell'ottobre del 2014. Mi piacerebbe che restasse qui a Pompei - confid un anno fa Massimo Osanna - la statua di Dedalo che si staglia con imponenza nel tempio di Venere. Il suo desiderio viene oggi appagato, e cos l'area archeologica vesuviana, cos come accadde per Agrigento nel 2011 (dove rimasta la statua di "Icaro caduto" dopo la mostra nella Valle dei Templi), avr da oggi il suo Mitoraj.




news

27-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 27 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news