LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Due torri pendenti per il gemellaggio fra l'Italia e la Cina
di ERMETE REALACCI
23 aprile 2017 IL TIRRENO






Sta per partire un'importante iniziativa culturale, diplomatica, ed economica che promuovo da tempo e che ha visto la luce a Pisa. L'idea semplice: tutti sappiamo che l'Italia , ed percepita nel mondo come una superpotenza culturale. In particolare nostro il maggior numero di siti Unesco (51), subito dopo viene la Cina con 50. Perch non utilizzare allora proprio i nostri siti per favorire gemellaggi, a partire proprio dalla Cina, che permettano di mettere in collegamento non solo storia e cultura, ma anche territori, comunit, imprese? Cominciai a parlarne, oltre dieci anni fa, con un grande giornalista de Il Tirreno a Pisa, un uomo di cultura mite e gentile: Marco Barabotti. Il mio obiettivo era proprio di partire da Piazza dei Miracoli, dalla torre pendente pi famosa del mondo, non solo per raccontare il passato ma per accompagnare nel futuro questo territorio, la Toscana, l'Italia.Proprio in quegli anni del resto Il Tirreno pubblic una straordinaria lettera del 1953 di Albert Einstein al professor Antonio Russi (scomparso nel 2005) sull'eterogenesi dei fini, a partire dal "successo" della Torre di Pisa dovuto anche ad un errore progettuale. E nella impossibilit degli esseri umani di prevedere le implicazioni sociali delle loro opere chiaro il riferimento del grande scienziato alla costruzione della bomba atomica. Ora siamo a scrivere una storia diversa e positiva. In Cina da sempre le classi dirigenti di quel Paese hanno un forte legame con la propria storia e cultura. E, per questo, con l'Italia. In un editoriale su Il Sole 24 Ore nel 2014, il premier cinese Li Keqiang ricordava le eccellenze culturali italiane, collegandole all'economia, al design, alla moda per affermare che fin dai tempi antichi Cina e Italia hanno rappresentato l'eccellenza delle civilt orientali ed occidentali. Situate alle due estremit della famosa Via della Seta, abbiamo costruito un legame di reciproco rispetto ed ammirazione. Data anche la straordinaria forza economica della Cina dunque naturale che fin dall'inizio sembrato naturale partire da l. Ne ho parlato in questi anni con il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni, gi quando era ministro degli Esteri, con il ministro dei Beni culturali e del turismo Dario Franceschini, con il ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda e ho sempre trovato un convinto sostegno. Come pure dal presidente dell'Opera Primaziale, dal sindaco di Pisa, dalle forze economiche. L'iniziativa dei gemellaggi dei siti Unesco stata trattata ora nella visita del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in Cina. Intorno alla proposta di una nuova Via della Seta sta lavorando l'ambasciatore d'Italia a Pechino, Ettore Francesco Sequi. Continuo a pensare che da Pisa bisognerebbe partire per avviare questa Diplomazia della Bellezza, che collega passato e futuro, cultura, societ ed economia. Ho anche scoperto, inseguendo questa suggestione, che in Cina nella citt dei giardini classici patrimonio dell'Unesco di Suzhou, a cento chilometri da Shanghai, esiste la torre pendente cinese: la pagoda della Collina della Tigre (Huqiu Ta in cinese). Un monumento noto in quel paese. Anch'esso favorito dall'eterogenesi dei fini. Perch non partire da l? Perch non giocare d'anticipo? Serve l'aiuto di quanti, nell'informazione, nella societ, nelle istituzioni pensano che possiamo affrontare il futuro se non perdiamo la nostra identit, la nostra anima. Se l'Italia fa l'Italia. E se torniamo ad innovare e sorprendere. Del resto come ha detto Gillo Dorfles che considera la Toscana seconda casa: Un messaggio produce il massimo di informazione quando la sua inaspettatezza, l'imprevedibilit ci produce il massimo di piacere.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news