LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Raggi ricorre al Tar sul parco del Colosseo "Lesi i nostri interessi"
MAURO FAVALE GIOVANNA VITALE
22 aprile 2017 LA REPUBBLICA





Il Campidoglio va allo scontro aperto col governo e decide di fare ricorso al Tar contro il decreto del ministero dei Beni culturali che istituisce il parco archeologico del Colosseo, sganciandolo dal resto della Soprintendenza. In sostanza, secondo la giunta M5S, il nuovo organismo sarebbe lesivo degli interessi di Roma. Inoltre, creerebbe, un'area di serie A e una di serie B. inaccettabile , dice la sindaca. l'ultimo atto di una polemica che finora aveva interessato il vicesindaco Luca Bergamo e il ministro Dario Franceschini. Uno scontro che va avanti da mesi e che, da ieri, si trasformato in una guerra. Un conflitto tra istituzioni "aggravato" da quello che, dall'entourage del ministro, giudicano uno sgarbo istituzionale : ieri, infatti, Raggi e Franceschini erano seduti fianco a fianco nei saloni dei Musei capitolini per la presentazione al pubblico di un'opera finora sconosciuta di Michelangelo Buonarroti, un disegno a matita venuto alla luce durante il restauro del suo "Sacrificio di Isacco".

N in quell'occasione, n nella visita privata (richiesta dalla sindaca al ministro) Raggi ha informato Franceschini del ricorso. Lo apprender dalle agenzie, dir la prima cittadina al termine della conferenza stampa successiva, convocata con preavviso minimo e titolo molto vago "Iniziative dell'amministrazione per tutelare l'interesse della Capitale nelle decisioni che riguardano gli asset strategici per lo sviluppo" per non svelarne i contenuti.

Anche per questo, la reazione di Franceschini stata fulminea. E molto pi che stizzita: incredibile che i 5Stelle, che si riempiono quotidianamente la bocca di cambiamento, trasparenza e innovazione, ricorrano al Tar per bloccare a Roma una riforma che sta dando frutti in tutta Italia. Il decreto, vissuto da Raggi come un'inaccettabile scelta calata dall'alto, riproduce infatti per Roma quanto gi attuato per Uffizi, Reggia di Caserta, Brera, Pompei. E nessun sindaco osservano al Mibact si mai sognato di rivolgersi al Tar.

In pi, sostengono al ministero, Raggi impugna l'atto sul Colosseo ma non quello che istituisce il parco autonomo dell'Appia o di Ostia antica, che pure vengono scorporati dalla Soprintendenza generale. Lo fa, per, per l'Anfiteatro Flavio, il monumento pi visitato d'Italia con incassi di milioni di euro. I ricavi della bigliettazione attacca Raggi portano nelle casse del nuovo ente circa 40 milioni di euro che prima andavano per l'80% alla Soprintendenza speciale. Oggi invece saranno tutti del parco e solo il 30% andr a ci che resta della Soprintendenza. Quindi su Roma rimane molto poco. L'assist che consente a Bergamo di rincarare: In questo modo si crea una
good company e una bad company . Falsit, ribatte a stretto giro Franceschini, non cambier nulla nel rapporto tra la citt e l'area archeologica e rester identico l'utilizzo degli incassi del Colosseo su Roma. Uno scontro a tutto campo che per soprattutto politico, con la giunta 5S schierata con quel gruppo di funzionari e dirigenti dello stesso Mibact che avevano criticato pi o meno apertamente il decreto sul parco archeologico. Franceschini difende, invece, la sua riforma: Il Colosseo diventa finalmente un istituto autonomo, dotato di un proprio bilancio e con un direttore scelto con una selezione internazionale gi in corso e a cui hanno presentato domanda 84 candidati da tutto il mondo. Ma il Campidoglio insiste. E, oltre a fare ricorso al Tar (che, secondo il Mibact, non sta in piedi), punta alla revisione dell'accordo firmato nel 2015 da Franceschini con Ignazio Marino. Obbiettivo: rafforzare ed estendere a tutto il territorio comunale il coordinamento tra Mibact e Campidoglio sulla tutela e valorizzazione del patrimonio dell'Urbe. Una strategia assurda , insistono al Collegio Romano: Prima ci danno uno schiaffo e poi chiedono di sedere al tavolo per rinegoziare l'intesa.

Un scontro che accende la polemica politica. Con una scelta che lascia allibiti e che peraltro denota totale analfabetismo istituzionale, la sindaca Raggi dimostra di essere contro la trasparenza, contro una vera autonomia, contro una maggiore efficienza, tuona la deputata pd Lorenza Bonaccorsi: Alla competenza di un direttore scelto con una selezione internazionale, evidentemente preferisce le nomine calate dallo studio Casaleggio. Plaude invece il leader di Si Fassina: Sosteniamo l'iniziativa della giunta Raggi per la difesa del parco archeologico del Colosseo. Ora la guerra si sposta in tribunale.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news