LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPIGLIA - Minatori e natura, la Rocca racconta
di Cecilia Cecchi
05 maggio 2017 il Tirreno

Scalini di pietra l da migliaia di anni, per salire sulla Rocca. Tra case di cavalieri, chiesa e cimitero. Tutto cos bianco, che il cielo pi azzurro.Visibili ovunque i risultati del restauro in corso a San Silvestro legato al progetto regionale "investire in cultura" (2016) di 800mila euro: 640mila dalla Regione (l'80%) e 160mila dal Comune di Campiglia. Nuovi percorsi dalla chiesa (dove si sta riproducendo l'antica pavimentazione) alle botteghe e magazzini oltre l'area industriale: qui la sepolture "nascosta" di uno "straniero" (per gli antropologi diverso dai locali) ucciso nel 1300 con un'ascia e sepolto da un crollo: ideale per uno storico "Cold Case". Interventi di ripristino e recupero che non sono mai finiti sin dall'inaugurazione nel 1996 e che intendiamo proseguire sempre conferma la responsabile parchi e musei, Silvia Guideri qui sin da quando - nel 1984 - sono cominciati i saggi per la ricerca del villaggio medievale nascosto nel bosco (allieva e collaboratrice del professore, "padre" del progetto-parco Riccardo Francovich, scomparso nel marzo 2007). Quando arrivo qui per i laboratori coi ragazzi delle scuole - interviene Debora Brocchini, coordinatrice del parco archeominerario e del museo della Rocca di Campiglia - e chiedo dov' la roccia, nessuno sa mai rispondere.... Troppo web ormai, perch qui davvero tutto racconta una storia di secoli: le miniere dagli Etruschi fino all'Ottocento. L'archeologia della vita quotidiana, con la ricostruzione di una casa uguale a quelle dell'antico villaggio.Natura strepitosa che ancora ospita cave e l'orizzonte che spazia tra Capraia e Punta Ala. Percorsi trekking pi 100 miniere ancora da indagare.Il percorso parte dal centro di documentazione di Villa Lanzi (ideale, per altro, per ospitare qualunque tipo di convegno). Pollicino seguiva le briciole per trovare la strada? Per la Rocca basta il rombo dei camion dalla cava. Bisogna ancora fermarsi al semaforo prima di attraversare la strada per la Rocca, perch il ponte messo gi da un macchinario troppo ingombrante nel luglio 2016 non stato ancora ricostruito. La Rocca si trova lass, ad ogni passo scoperte. Il progetto del parco - ricorda Guideri - prende forma proprio dalla ricerca negli anni Ottanta di Francovich con l'Universit degli Studi di Siena a partire dallo scavo della Rocca di San Silvestro: sito che si cristallizzato nel momento del suo abbandono, passando immune attraverso le profonde e drammatiche trasformazioni del paesaggio circostante. Proprio l'eccezionale stato di conservazione dell'insediamento - dice - ha consentito di comprendere e restituire la vita, l'economia e le attivit di un villaggio "industriale" del basso medioevo. Francovich, con questo progetto ha saputo rivendicare una diversa concezione della tutela dei siti archeologici, come integrata a quella dei contesti e dei paesaggi ed ha saputo trasmettere agli amministratori la necessit di rendere fruibili le aree, giungendo a concepire tutela e valorizzazione come un binomio inscindibile, che a sua volta non pu prescindere dalla ricerca. Al professore dedicheremo il nuovo percorso che sale sulla collina antistante la Rocca, da dove seguiva il procedere del progetto. Tante le tracce lasciate da un'attivit mineraria millenaria. Si pu decidere di seguirle sopra o sottoterra - spiega Brocchini -. Gli Etruschi sono stati i primi a ricercare in maniera sistematica ed organizzata i minerali di rame, piombo e argento in questo territorio. Tracce delle loro miniere, scavate seguendo "il filone", sono visibili lungo il percorso della galleria del Temperino ed all'esterno, lungo i sentieri. Le attivit minerarie furono probabilmente sospese in epoca romana e ripresero a partire dall'XI secolo, sotto il controllo dei Conti della Gherardesca. In quell'epoca - sottoline - il villaggio fu costruito appositamente per ospitare i minatori impegnati nell'estrazione e lavorazione dei metalli. La Rocca fu abbandonata a met del 1300 e l'attivit mineraria prosegu nelle vicine aree di Massa Marittima e delle Colline Metallifere. Da non scordare i "trasfertisti" tedeschi sistemati da Cosimo I De'Medici a Villa Lanzi (edificio del 1556).Come si legge nella guida del parco qui gli edifici industriali si trasformano, diventano panorama... bellezza. Senza dimenticare uomini, donne, la loro fatica, la loro vita. Impossibile mettersi a giocare a filetto al corpo di guardia (ormai sotto vetro), si rischia che la bellezza si trasformi in commozione.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news