LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAGLIARI - Lallarme lanciato dal Fai: uno scivolone, cancella il Ppr
06 maggio 2017 LA NUOVA SARDEGNA



CAGLIARI Sei colpi di piccone per demolire la proposta di legge urbanistica della giunta Pigliaru. Andrea Carandini, presidente nazionale del Fai, il Fondo ambiente Italiano, usa le maniere forti, per chiedere alla Regione un passo indietro rispetto alla bozza consegnata al Consiglio regionale. Nei fatti un attacco frontale a quello che lui chiama uno scivolone. Le molte ombre nel disegno di legge scrive offuscano purtroppo gli stessi principi a cui il testo si ispirato. Sono molti gli articoli che destano preoccupazione ed forte il timore che in diversi punti ci sia un passo indietro rispetto al modello di pianificazione e sviluppo ben rappresentato dall'attuale Piano paesaggistico regionale. Per poi ricordare: Negli anni passati scrive non sono mancati i tentativi di scardinare il Ppr, tanto innovativo quanto lungimirante, e sempre c' stata una tenace orgogliosa difesa dei suoi principi. Come fa il Fondo in questo caso. Le contestazioni. Sono diverse scrive Carandini le deroghe previste al Piano paesaggistico non sono ammese. La prima picconata per gli incrementi nelle volumetrie concessi alle strutture turistico-ricettive, anche nella fascia dei 300 metri dal mare. Secondo il Fai gli ampliamenti addirittura potranno essere realizzati con corpi di fabbrica separati e arrivare fino al 25 per cento in pi dei volumi esistenti, il tutto in deroga anche ai piani urbanistica comunali. Mentre proprio il Piano paesaggistico a vietare espressamente nuovi insediamenti turistici nella fascia costiera. Per concludere su questo punto: Sono evidenti i dubbi di legittimit del disegno di legge nei confronti del Codice dei beni culturali e del paesaggio, codice che da sempre definisce i piani paesaggistici prevalenti su ogni altra forma di pianificazione. Per essere ancora pi chiari: il Ppr intoccabile e non ci possono essere deroghe. Bonus nel mirino. Per il Fai evidente che ad alberghi e villaggi turistici concesso un aumento di metri cubi, mentre il Ppr lo vieta a priori in tutta la fascia costiera e quindi i previsti bonus del 25 per cento sulle volumetrie sono illegittimi, la conclusione. Gi la maschera. In un altro passaggio il presidente del Fai scrive: Per promuovere l'auspicabile miglioramento della qualit e della sicurezza del patrimonio edilizio, il disegno di legge della giunta propone purtroppo ripropone la demolizione-ricostruzione. una questa scelta che ricorda i numerosi Piani-casa. Piani che negli anni non hanno prodotto alcun rilancio economico nella regione, ma soltanto reso vana ogni possibilit di pianificazione del territorio. Progetti speciali. Per Carandini non sono esenti da perplessit neanche gli annunciati piani ecosostenibili e di grande interesse sociale, quelli che secondo la Regione dovrebbero avere comunque una corsia preferenziale. Per realizzarli scritto nel comunicato del Fai sar consentita una deroga rispetto a qualsiasi altra norma e quindi, in caso di conflitto fra un progetto e il Piano paesaggistico, le prescrizioni previste dal Ppr non potranno essere fatte valere. Diversi sono i dubbi sollevati anche sui nuovi piani di sviluppo delle aree industriali. Le conclusioni. Quelle del Fai sono queste: Indirizziamo un pressante invito alla sensibilit della giunta, perch metta rimedio e riconsideri quello che, con questo disegno di legge, appare a tutti gli effetti uno scivolone.




news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news