LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Lasciate in pace Nerone (anche quello rock)
di CORRADO AUGIAS
10 giugno 2017 LA REPUBBLICA


SECONDO Svetonio le ultime parole pronunciate dall'imperatore Nerone subito prima del suicidio, appena trentenne (!), furono: "Qualis artifex pereo", abitualmente tradotte: "Quale artista muore con me".

Se a Roma lo spirito di un Nerone redivivo aleggiasse oggi sulle rovine del Palatino, dovrebbe ripeterle aggiungendo di non voler morire due volte, una nella realt, l'altra in effige. Sto parlando dello show "Divo Nerone". Non sono in discussione n la qualit dello spettacolo (per altro criticata) n il richiamo sul pubblico (peraltro altalenante a quanto sembra). Pi che la riuscita preoccupa il fatto che un allestimento del genere, bello o brutto che sia, abbia avuto il permesso di essere messo in scena sul Palatino - niente meno. Voglio ricordare un episodio, lontano negli anni, di cui io stesso, insieme ad altri, sono stato protagonista negativo.

Avevamo allestito un Processo a Giulio Cesare e chiesto il permesso di poterlo rappresentare ai Fori di Traiano. Date le dovute garanzie il permesso venne accordato e lo spettacolo and in scena con ottimo esito. Scene leggere, esemplare comportamento di tutti. Qualche giorno dopo per, uno dei responsabili mi fece notare sull'antico lastricato delle rotture sui marmi (spacchi, sconnessioni) che prima non c'erano. "Mai pi" disse, quasi con le lacrime agli occhi, facendomi e facendoci molto vergognare.

Non stato cos, il "mai pi" diventato "troppo spesso". Troppo spesso antichit venerande continuano ad essere usate come fondali per allestimenti di vario genere. Piazza del Popolo, per restare a Roma, viene affittata a questo e a quello con una frequenza dissennata, per pochi soldi e per manifestazioni in genere mediocri o, peggio, pubblicitarie.

Non faccio del moralismo, condivido l'idea che dall'immenso patrimonio che abbiamo - considerati anche gli alti costi di manutenzione e custodia - lecito ricavare un qualche frutto. "Pecunia non olebat" ai tempi di Vespasiano, "non olet" nemmeno oggi, questo lo capiamo tutti. esattamente il motivo per cui si richiederebbero misura, buon gusto, senso del limite, dirigenti che capiscano quando necessario dire di no. In grado di avvertire, per esempio, il senso di ridicolo che viene da un'operina che ha per titolo "Divo Nerone - Opera rock" con il quale si fa malamente il verso ai concerti in giro per il mondo. In un luogo sacro come il Palatino.
Roma una citt piccola e di spazi angusti, il suo centro non ha grandi piazze, in compenso c' l'ampio vuoto del Circo Massimo.

Ci si accontenti di quello, si lasci in pace il resto.



news

18-10-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 ottobre 2019

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

Archivio news