LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Le fontane dei divieti multe fino a 240 euro per picnic e pediluvi a bordo vasca
CECILIA GENTILE
13 giugno 2017 LA REPUBBLICA





PRANZO seduti a bordo fontana. E che fontana. La pi famosa, la pi evocativa. Quella del celebre bagno di "Anitona" e Mastroianni nella Dolce vita. Alle 14 di ieri la famigliola di turisti si apparecchiata il picnic con il cartone di pizza e i panini. Ma dura poco perch l'agente della municipale che qui ha un presidio fisso dice loro che non si pu.

Da oggi non ci saranno pi solo informazioni e inviti ad andar via. Fino al 31 ottobre scatteranno le multe da 40 a 240 euro per chi adotta comportamenti scorretti intorno alle fontane storiche della capitale. Vietati il bivacco, la consumazione di cibi e bevande, vietato perfino sedersi a bordo fontana, vietato gettare alcunch nelle vasche a parte le classiche monetine. Per i bagni resta in vigore la precedente ordinanza che prevede 450 euro di multa. Non ci sarebbe bisogno di scriverlo, ma visto che il vandalismo non ha limiti, vietato scalare le architetture delle fontane.

E non c' niente da ridere, perch anche ieri turisti, soprattutto giovani, salivano con disinvoltura sulle rocce della scenografia barocca per cercare la foto unica. Le ragazze, invece, si distendevano l sopra a mo' di triclinio per farsi immortalare in pose languide. Ed ecco la signora che bagna il suo scialle per rinfrescarsi, poi lo apre e si mette in posa. O il pap che sorregge il suo piccolo mentre batte i piedini nell'acqua. Il bimbo fa tenerezza. Di certo non ispira simili sentimenti l'adulto che poco distante da lui si toglie le scarpe, si gira e infila i piedoni sudati nell'acqua.

La bellezza di Roma deve essere rispettata da tutti. Per questo ho firmato un'ordinanza per la tutela delle fontane di particolare interesse storico-artistico scrive sul suo profilo Facebook la sindaca Virginia Raggi Non tolleriamo episodi contrari alle regole di decoro urbano e vogliamo tutelare il patrimonio storico, artistico e archeologico di Roma.

Sar dura per i vigili urbani sanzionare anche chi si siede a bordo fontana. Ieri, per esempio, su una delle fontane dei due mari a piazza Venezia, sedevano diversi turisti. Uno apriva la cartina per consultarla meglio, nonno e nipotina si riposavano. Rilassato sul bordo della fontana di Campo de' Fiori, con il mercato in corso, un signore si gustava la sua granita.

A piazza del Popolo invece i cingalesi immergevano le rose nell'acqua della fontana per farle riprendere dall'appassimento prodotto dalla calura estiva. E a piazza di Spagna una signora si toglieva le scarpe e si riposava a bordo della Barcaccia. Nell'ordinanza sono elencate 40 fontane. Non sar facile vigilarle costantemente tutte quante ammette Marco Cardilli, vice capo di Gabinetto e delegato alla Sicurezza per Roma capitale Abbiamo previsto un servizio dinamico e contiamo molto sull'innalzamento del livello di attenzione e di tutela anche da parte dei cittadini. Come avvisare i turisti dei nuovi divieti? Applicheremo pannelli su totem mobili, in lingue anche straniere, per informare il visitatore sia del rischio di essere sanzionato, ma anche della necessit di mantenere un comportamento corretto, spiega ancora Cardilli.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news