LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Torna in Italia la statuetta di Zeus in trono: la restituisce il Paul Getty Museum di Malib
Mariacristina Ferraioli
www.artribune.com, 16/06/2017

Il J. Paul Getty Museum di Malibu restituisce allItalia una statuetta in marmo raffigurante Zeus in trono risalente al I-II secolo a.C. Lopera sar collocata per il momento al Museo Archeologico Nazionale di Napoli


Buone nuove per larte italiana dagli States. Il J. Paul Getty Museum di Malibu ha annunciato la restituzione volontaria allItalia di una statuetta in marmo raffigurante Zeus in trono risalente al I-II secolo a.C.. Un successo importante per il nostro paese frutto di una lunga collaborazione tra il Ministero dei beni e delle attivit culturali e il museo americano.

LA STORIA DELLA STATUETTA

La restituzione rientra nellambito delle trattative per riportare in Italia opere sottratte in maniera illecita e finite poi nella collezione permanente del Paul Getty Museum. La statuetta di Zeus in trono stata acquistata dal museo nel 1992 dai collezionisti Barbara e Lawrence Fleischman che a loro volta lavevano acquistata, nel 1987, dal controverso mercante britannico Robin Symes. Prima di questa data la storia della statuetta abbastanza oscura. La scultura probabilmente era un oggetto di culto in una cappella privata di una ricca dimora greca o romana. La statuetta, alta 74 centimetri, presenta notevoli incrostazioni marine il che fa supporre un prolungato periodo di immersione in mare. In ogni modo, con il ritorno dello Zeus in trono rientra in Italia un reperto che parte integrante del patrimonio culturale nazionale. La statua sar esposta in un primo momento al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, ha dichiarato con una nota ufficiale il ministro Dario Franceschini, per poi venir destinata, una volta determinatane lesatta provenienza, alla comunit alla quale stata illecitamente sottratta.

I PRECEDENTI

Non la prima volta che il J. Paul Getty Museum di Malibu restituisce opere allItalia. Oltre dieci anni fa lallora ministro Francesco Rutelli favor il rientro di numerosi pezzi darte tra cui lAtleta di Fano e la Venere di Morgantina. Passata alla storia come il pi grande furto archeologico di tutti i tempi, non solo per il valore economico del reperto ma anche per il suo alto livello storico-artistico, la Venere di Morgantina ha una storia tanto avvincente quanto oscura. La scoperta della meravigliosa statua di divinit femminile, ancora avvolta nel mistero. Apparsa dal nulla nel 1986 nelle mani di un tabaccaio di Lugano, che la vendette per 400.000 dollari allantiquario londinese Robin Symes, la statua finita poi nella collezione del Getty. Solo accurate indagini riuscirono a dimostrare che la statua era stata trafugata alla fine degli anni Settanta dallarea archeologica di Morgantina, in provincia di Enna. Il suo recupero e la sua ricontestualizzazione costituiscono il pi grande successo del nostro Paese nella lotta al traffico illecito di reperti archeologici, segnando un punto di svolta irreversibile nella politica degli acquisti dei musei stranieri ed un atto di accusa potentissimo per tutte le istituzioni che acquistano opere darte, soprattutto di epoca greca e romana, senza accertarne la provenienza.



news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news