LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Verona. Ricorsi e nuove offerte per lArsenale. Il recupero nelle mani del nuovo sindaco
Lillo Aldegheri
Corriere del Veneto - Verona 17/6/2017

VERONA. LArsenale slitta a dopo il ballottaggio. Gioved prossimo avrebbero dovuto essere aperte le buste con le offerte per il restauro del grande compendio asburgico. Nelle buste c lofferta di Italiana Costruzioni ma dovrebbe essercene una anche di Pessina Costruzioni , ma sul sito comunale, apparsa una nota in cui si dice che tutto rinviato a data da destinarsi.

VERONA. LArsenale slitta a dopo il ballottaggio. Gioved prossimo, 22 giugno, avrebbero dovuto essere aperte le buste con le offerte per il restauro del grande compendio asburgico, nel cuore di Borgo Trento. Nelle buste c lofferta di Italiana Costruzioni ma dovrebbe essercene una anche di Pessina Costruzioni, impresa nota anche per aver partecipato, tempo fa, al salvataggio del quotidiano economico lUnit. Adesso per, sul sito comunale, apparsa una noticina in cui si dice che tutto rinviato a data da destinarsi.

Perch? Per il combinato disposto, direbbe un avvocato, di due fatti: un nuovo ricorso al Tar presentato 9 giorni fa da Legambiente e dal Comitato Arsenale, da un lato, e una richiesta di proroga presentata da una delle imprese partecipanti (verosimilmente la Pessina) dallaltro. Il ricorso, redatto dagli avvocati Fausto Scappini e Antonio Sartori e presentato lo scorso 8 giugno, firmato tra gli altri dalla presidente nazionale di Legambiente, Rossella Muronim, e dal promotore del comitato Arsenale, Italo Monaco.

La contestazione riguarda soprattutto la famosa variante urbanistica dell11 aprile scorso, poi approvata (nonostante un altro ricorso specifico) anche dallamministrazione provinciale. La tesi dei ricorrenti che il progetto di Italiana Costruzioni viola le regole sul limite degli insediamenti commerciali (quelli previsti sarebbero troppi), regole previste dal Piano di assetto territoriale (Pat) del Comune di Verona, che avrebbe dovuto a sua volta essere variato con apposita delibera (la variante adottata riguarda invece il Piano degli Interventi).

Oltre a ci, i ricorrenti denunciano altri numerosi vizi di illegittimit. Di qui la richiesta di sospendere immediatamente tutta la procedura, anche perch, scrivono i contestatori con unosservazione tutta politica, nel mese di giugno si terranno le elezioni, verr eletto un nuovo sindaco e una sospensione degli atti gli consentir di esaminare compitamente la questione, senza trovarsi a dover gestire situazioni che potrebbero compromettere il suo mandato. Dopo di che viene richiesto di annullare tutti i provvedimenti citati (a partire dalla variante urbanistica votata in aprile dal consiglio comunale) in quanto illegittimi.

Sul secondo fronte, intanto, arrivata una nuova richiesta di proroga dei termini, da parte del gruppo Pessina Costruzioni che chiederebbe pi tempo, probabilmente per migliorare la propria proposta. Di fronte a questo attacco concentrico, per cos dire, la giunta comunale sembra avere adesso due strade aperte: o lasciare chiuse le buste con le offerte, almeno fino alla sentenza del Tar (prevista per il 29 giugno, quattro giorni dopo il ballottaggio), oppure decidere una vera e propria proroga dei termini. Al momento, come detto, comunque ufficiale che, come spiega il sito del Comune, la prima seduta pubblica per lespletamento della procedura di gara - fissata per il 22 giugno 2017 - posticipata a data non ancora definita. Data che sar comunque successiva a quella del ballottaggio elettorale del 25 giugno.

Insomma, sar faccenda nelle mani del nuovo sindaco. Ricordiamo che se sar eletta Patrizia Bisinella, il Comune proceder ovviamente con liter gi iniziato, mentre Federico Sboarina non ha escluso (dopo aver fatto e rifatto tutti i calcoli necessari) di pagare anche la penale milionaria prevista per bloccare liniziativa. Secondo il grande oppositore del progetto, Michele Bertucco, se da una parte viene confermata la data di consegna delle offerte, gi slittata una volta per il sopraggiunto interessamento di Pessina Costruzioni, dallaltro lato lapertura delle buste, che avrebbe dovuto tenersi il 22 giugno alle 9.30 del mattino, dunque qualche giorno prima del ballottaggio, stata rimandata a data da destinarsi. Questo significa sottolinea Bertucco - che le valutazioni di merito sulladeguatezza delle offerte pervenute toccheranno alla prossima amministrazione.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news