LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Terremoto Marche, il business delle macerie e la disperazione di chi rimasto
di Manlio Lilli
Il Fatto quotidiano | 16 giugno 2017

Sono seduto sulle rovine di casa mia che non c pi; il paesello non ce pi. Intorno a me solo macerie e distruzione; silenzio assordante; odore di fuliggine, di calce umida, di travi spezzate; sono piccolo come una formica; senso di appartenenza cancellato sar come diventare sordi o ciechi forse? Il canto degli uccelli sembra diverso, io sono diverso; triste la consapevolezza di non poter fare nulla per aggiustare questo macello; mi spaccherei la schiena per riuscirci; so che dovremo combattere una battaglia maledettamente lunga e difficile per poter almeno tornare a sorridere. Le mani sul viso, chiudo gli occhi, i pensieri e i ricordi mi assalgono mi scorrono davanti come la pellicola di un film che non riesco a fermare. Marco Moscati qualche giorno fa gli ha dedicato un post su Facebook

Chi ha scritto quelle righe non un politico, locale o nazionale, n una personalit internazionale e neppure un cantante. E semplicemente uno degli ex abitanti di Tufo, uno dei piccoli centri della provincia di Ascoli Piceno, distrutti dal terremoto dello scorso agosto. Ex paesi, ormai. Come i non lontani Pescara del Tronto e Capodacqua, ad esempio. A Tufo, a met maggio, sono state recuperate le campane della Chiesa Santissima Maria Annunziata del XVII secolo. Per il resto in gran parte un ammasso di macerie.

#popolodella rete amici di Verona La Spezia Ascoli etc etc ecco la situazione statica di Capodacqua di Arquata del Tronto, Ascoli Piceno, Marche, Italia, Europa, Mondo Qualcuno che ci possa aiutare?!?!?!?! Siamo dimenticati . Il post ancora su Facebook di Berardina di Cesare, accompagnato da alcune immagini, restituisce la situazione del piccolo centro. Agli inizi di giugno terminata la messa in sicurezza della chiesa della Madonna del Sole, ledificio del XV secolo, affrescato secondo alcuni con contributi attribuibili a Cola dellAmatrice. Per il resto in gran parte un ammasso di macerie. Proprio come Pescara del Tronto.

Abitazioni out, strade inagibili, macerie ovunque, dopo quasi dieci mesi dalle prime scosse, avvenute alle 3.36 di mercoled 24 agosto 2016. Non solo a Capodacqua, Tufo e Pescara del Tronto, paesi che sembrano esistere quasi soltanto nei ricordi dei loro ex abitanti, come Berardina e Marco. Ormai il sappiamo che la credibilit e lonore di tutti noi sta nel garantire una ricostruzione vera che consenta agli abitanti di questi luoghi di continuare a vivere in questa comunit, pronunciato dallallora presidente del Consiglio Matteo Renzi nellimmediatezza dellevento sismico, si tramutato in una promessa, vuota. Anche quei piccoli centri non hanno pi alcuna comunit.

La circostanza che delle 840mila tonnellate stimate per le Marche, ne siano state rimosse appena 63mila fa capire la situazione. La notizia che il costo per raccolta, carico, trasporto, cernita, separazione e recupero di 50 euro a tonnellata, fornisce forse un altro elemento di comprensione dellintera vicenda. Gi perch alla fine si prevede che per le macerie saranno spesi almeno 42 milioni di euro. Insomma una bella cifra. Sembra proprio che non rimanga che sperare nellappeal di quella somma perch sia fatta davvero tabula rasa. Perch le macerie siano portate via. Certo che il precedente de LAquila e dei paesi colpiti dal sisma del 2009 non conforta. In troppi casi i cumuli di materiale edilizio sono ancora l. Dopo otto anni.

Per Berardina e Marco lattesa rischia di essere ancora lunga. In barba alla credibilit e all onore dei quali parlava Renzi.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news