LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Questo quadro un simbolo: tutti insieme per restaurarlo
Mauro Bonciani
Corriere Fiorentino 28/6/2017

Un quadro da restaurare, una sfida da vincere insieme
Corriere Fiorentino-Uffizi-Banca Del Vecchio: via alla raccolta di fondi per riportare al suo posto lultima opera colpita dalla bomba ai Georgofili

Ridare vita allultimo quadro danneggiato dalla bomba mafiosa ai Georgofili, 25 anni dopo la strage del 27 maggio 1993. Per ricucire anche la memoria e dire no con la cultura al terrore. Corriere Fiorentino , Gallerie degli Uffizi e Banca Federico Del Vecchio-gruppo Ubi Banca hanno lanciato la raccolta fondi, aperta a tutti, per il restauro del quadro I giocatori di carte da realizzare con 22.212 euro entro gli undici mesi che mancano allanniversario della strage. Un recupero che sembrava impossibile.

Obiettivo, rendere realizzabile una missione quasi impossibile, con laiuto della citt e dei lettori. Restituire a Firenze e al mondo lultimo quadro che ancora porta le ferite della bomba ai Georgofili del 27 maggio 1993 e farlo entro undici mesi, per mostrare lopera restaurata il 27 maggio 2018, 25 anni dopo lattentato della mafia.

Cultura contro terrore. Una partita da vincere liniziativa di crowdfunding promossa da Gallerie degli Uffizi, Corriere Fiorentino e Banca Federico Del Vecchio-Gruppo Ubi Banca per restaurare I giocatori di carte , il quadro di Bartolomeo Manfredi devastato dalle conseguenze dello scoppio e dai vetri che ne squarciarono la tela, tanto da far pensare finora ad un recupero appunto impossibile. Lavvio della campagna di raccolta fondi servono 22.212 euro per lintervento sul quadro stata presentata ieri agli Uffizi, in San Pier Scheraggio. Con il restauro di questa opera caravaggesca si chiuder, per cos dire, il cerchio tragicamente iniziato in quel maggio 1993, dando nuova vita allultima opera recuperabile che ancora era da restaurare ha spiegato il direttore delle Gallerie degli Uffizi, Eike Schmidt la mafia, oltre ad aver provocato la morte di 5 persone, vittime innocenti, ha causato gravi danni al nostro patrimonio artistico e culturale. Dopo la perdita di tre opere e i restauri di altre effettuati negli anni successivi allattentato, adesso si offre lopportunit di poter restituire ai fiorentini ed ai visitatori la tela di Bartolomeo Manfredi creduta quasi irrecuperabile. Il restauro non canceller le tracce dellattentato che rimarranno come cicatrici indelebili di unopera che ritrae un momento normale, giocare a carte, momenti normali come quelli in cui il terrorismo colpisce oggi. Lopera restaurata sar un doppio memento contro il terrorismo di allora e di oggi che pu colpire una intera comunit ed il suo patrimonio culturale. Un giornale non solo un diario che racconta, cercando di capirla, la vita di una citt, dei territori, anche parte di una comunit, condivide le sue vicenda con la testa e anche con lanima. Ci rivolgiamo alla citt e a chi la ma per ricucire uno degli strappi che lattentato di via dei Georgofili provoc ha sottolineato il direttore del Corriere Fiorentino , Paolo Ermini Il recupero di questopera, che adesso non sembra neppure pi un quadro, non vuole solo ricucire una grave ferita inferta al patrimonio artistico della citt, ma anche fissare nella memoria di Firenze una pagina sconvolgente. La memoria delle cinque vittime, innanzitutto; la memoria di quel moto di ribellione civile che port decine di migliaia di fiorentini a stringersi sotto Palazzo Vecchio attorno alle vittime della strage mafiosa e alle istituzioni. Chiediamo aiuto a tutta la citt per dire attraverso questo restauro che sembrava impossibile e che Daniela Lippi realizzer e attraverso la raccolta fondi alto e forte che la bellezza e la cultura vincono contro il terrore, ha concluso Ermini.

Daniela Lippi, che insegue il sogno di ridare vita a I giocatori di carte dal 2014 realizzer il difficile intervento e Banca Federico Del Vecchio ha dato il via al crowdfunding, versando 1.000 euro sul conto corrente ad hoc, di cui si assumer anche lonere dei costi di gestione. Siamo una azienda fiorentina da 130 anni e non potevamo non partecipare a questa iniziativa ha detto Aldo Calvani, direttore generale della Banca che per una coincidenza coincide con larrivo della nuova propriet Ubi Banca. Siamo orgogliosi della collaborazione con le Gallerie degli Uffizi e con il Corriere Fiorentino per recuperare questa opera darte che rischiava di scomparire e far s che la memoria si proietti nel futuro. Da qui al 27 maggio 2018 il Corriere Fiorentino informer citt e lettori sui progressi del progetto, sulle tappe del complesso restauro, sulla raccolta di fondi, ma intanto la sfida lanciata.



news

17-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 17 settembre 2019

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news