LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali: Urbani, limiti a vendita in nuovo testo unico
Ansa 13/11/2002

Il nuovo Testo Unico sui
beni culturali recepira' fin dall'articolo 1 i
limiti alla vendita dei beni stessi gia' fissati
nel 2000 con decreto del Presidente della
Repubblica. Lo ha annunciato il ministro
Giuliano Urbani, ribadendo il ''no alla
privatizzazione'' e il ''si' alla gestione in
concessione ai privati sotto tutela dello
Stato''. L'occasione per Urbani per tornare
sulle polemiche generate dall'istituzione
della Patrimonio S.P.A. e dal rischio,
evocato da piu' parti, di una dismissione
del patrimonio culturale, e' stato il
convegno 'L'impresa tra cultura e
comunicazione', organizzato a Roma, a
Palazzo Barberini, dall'associazione Civita.
''Noto con dispiacere - ha sottolineato il
ministro - che i miei contributi all'apertura
di nuovi rapporti tra privati e Stato hanno ingenerato equivoci da
entrambi i lati, per cui mi trovo a dover dare ragione alla sinistra quando
parlo con le imprese e alle imprese quando parlo con la sinistra''. Urbani
ha ribadito di ritenere ''una follia'' la privatizzazione del patrimonio
culturale: ''Sarebbe incostituzionale, dal momento che l'articolo 9 della
Costituzione mette tra i principi fondamentali la tutela. Nella Finanziaria
2001 abbiamo ipotizzato uno strumento, che stiamo affinando con la
Finanziaria di quest'anno, che prevede la gestione in concessione ai
privati: ma il concedente, in questo caso il soprintendente, rimane
proprietario e tutore vigilante del bene''. Quanto alla cartolarizzazione,
cioe' alla possibilita' di offrire in garanzia i beni in cambio di prestiti
bancari, ''all'atto di istituzione della Patrimonio S.p.A. mi assicurai subito
che la decisione per i beni di rilevante valore artistico venisse presa dal
ministero dell'Economia di concerto con quello dei Beni culturali. E
comunque - ha sottolineato il ministro - i limiti alla dismissione sono gia'
fissati in una norma del 2000, adottata con decreto del Presidente della
Repubblica. A maggior ragione, per la cartolarizzazione non si puo' dare
in garanzia il bene, ma la biglietteria. Sarei pazzo se cartolarizzassi
Pompei, tutt'al piu' potrei cartolarizzarne i biglietti per fare investimenti
su Pompei o Ercolano''. Per evitare ulteriori dubbi, ''venuti anche a un
autorevole studioso come Salvatore Settis'', Urbani ha annunciato pero'
che ''nel nuovo codice, che dovremo emanare per delega parlamentare
entro il 2003, si ricordera' nell'articolo 1 che le eventuali dismissioni
saranno regolate dal Dpr del 2000''.



news

20-02-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 20 febbraio 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news