LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pantheon, Battistero, Pompei: ecco la mappa dei beni culturali italiani a rischio
http://www.fanpage.it/pantheon-battistero-pompei-ecco-la-mappa-dei-beni-culturali-italiani-a-rischio

Dalla mappa Ispra emerge che i beni culturali a rischio alluvione sono oltre 40mila in Italia, 3mila solo nella Capitale. Dalle simulazioni emerso che larea interessata dalla infiltrazioni andrebbe da piazza Navona a piazza del Popolo, fino al Pantheon.

Piazza Navona e il Pantheon a Roma, la basilica di Santa Croce e il Battistero a Firenze, ma anche gli Scavi archeologici di Pompei (peraltro evidenziato come uno dei siti dove pi d'ogni altro stato fatto in termini di prevenzione) a rischio alluvione o frana: alcuni tra i pi importanti monumenti e siti archeologici del patrimonio italiano tra i beni culturali presenti nel nostro Paese che potrebbero essere sepolti o distrutti da rischi naturali.

quanto emerso dalla mappa delle bellezze italiane esposte ai rischi naturali, realizzata dall'Ispra, la struttura del governo contro il dissesto idrogeologico che ha messo a punto un piano di interventi per la messa in sicurezza dell'intero territorio italiano, con 10 miliardi a disposizione e 1.500 cantieri in corso o ultimati.

Dalla mappa emerge che i beni culturali a rischio alluvione sono in tutto 40.393, mentre quelli a rischio frane sono 38.829, di cui 10.909 nelle classi a pericolosit elevata e molto elevata. Quasi 80.000 opere d'arte, in tutto, tra citt pi o meno grandi e piccoli borghi di cui piena la penisola. Pi di 3000 dei beni a rischi solo a Roma.

Nella Capitale, i beni culturali a rischio idraulico, che entro 5 secoli potrebbero essere colpiti sono nello specifico 2.140. Dalle simulazioni emerso che l'area inondata dalle acque potrebbe comprenderebbe buona parte del centro storico, occupando Piazza Navona, Piazza del Popolo e il Pantheon. Sono 190 sono invece i beni a rischio nello scenario con tempo di ritorno di 200 anni.
Gli interventi a Pompei e Sibari

Nonostante lo scenario semi-apocalittico, negli ultimi anni molti interventi sono stati realizzati. Come nel caso dei siti archeologici di Pompei e Sibari, nel primo caso con un finanziamento di tre milioni si intervenuto per evitare rischi sulla parte che interessa la parte non ancora emersa dell'antica citt, mentre a Sibari, in Calabria, si lavorato con un intervento di 4 milioni sugli argini del fiume per bloccare qualunque tipo di infiltrazione sul sito archeologico.



news

18-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 18 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news