LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei un esempio, ora tocca ai privati
Gimmo Cuomo
Corriere del Mezzogiorno 4/7/2017

Pompei vale il plauso dellUe allItalia. Franceschini: ora tocca anche ai privati

Positivo il bilancio di Niessler, aperti i percorsi notturni negli Scavi

Pompei. Un giorno di festa e per lantica citt conservata al patrimonio dellumanit proprio da quelleruzione che ne decret la morte. Certamente anche un giorno di autocelebrazione per il Governo nazionale, rappresentato dai ministri ai Beni culturali Dario Franceschini e alla Coesione territoriale Claudio De Vincenti, che su Pompei ha sempre scommesso la faccia. Ma anche un giorno per sperare che il piccolo miracolo del Grande Progetto, ormai in dirittura di arrivo, che ha consentito il recupero e la messa in sicurezza di vaste aree degli Scavi, possa diventare il volano di sviluppo per leconomia di tutta larea vesuviana circostante, la cosiddetta buffer zone, da Portici a Castellammare di Stabia. E quando tramonta il sole su questa giornata di festa e di speranza ecco lincanto delle luci che consentiranno le visite notturne: il moderno percorso integrato, visivo e sonoro, stato realizzato dallEnel. E dopo il collaudo sar accessibile gi sabato prossimo. Poi aperto al pubblico il marted e il gioved, in sei turni a partire dalle 21, fino al 24 agosto. Si snoda dalle terme suburbane e attraverso porta Marina conduce al cuore della citt antica, consentendo ai visitatori ( i gruppi saranno composti da 50-60 persone) attraverso sapienti giochi di luci e ombre, ma anche di rumori e suoni, di rivivere con consapevolezza sempre maggiore la realt quotidiana di duemila anni fa. Prima dei ministri, allatto conclusivo del Programma operativo internazionale destinato agli attrattori culturali, naturali e turismo, interviene Rudolf Niessler, il rappresentante dellUnione europea che ha finanziato in misura rilevante gli interventi del Grande progetto. Le sue parole sono musica per le orecchie degli esponenti del Governo. Vorrei sottolineare gli aspetti innovativi del Gpp soprattutto per quanto riguarda la governance. Lattuazione del progetto rappresenta una buona prassi da seguire. Per questo voglio congratularmi con tutti quelli che hanno contribuito alla realizzazione degli interventi. De Vincenti sottolinea limportanza delle politiche di coesione e il ruolo dello Stato. Non si potevano lasciare sole le Regioni. Pompei come Ercolano, Stabia, Torre Annunziata e naturalmente Napoli rappresentano grandi fattori di identit nazionale. Ora dobbiamo lavorare perch attorno ai siti e ai monumenti si crei una grande area di sviluppo. Ma la nuova fase non potr ricalcare quella precedente. Lo stato - ricorda Franceschini - non pu certo costruire alberghi. Occorre dunque unintegrazione di risorse pubbliche e private. Credo che i risultati ottenuti a Pompei anche in termini di presenze servano a incentivare gli investitori. Tornando al Gpp, dei 76 interventi finanziati allinterno del sito archeologici, 64 sono stati ultimati e 9 sono in via di realizzazione. Le opere di messa in sicurezza e di restauro hanno consentito negli ultimi anni la riapertura al pubblico di ben 30 edifici antichi. Il complesso degli interventi ha comportato il finanziamento di 105 milioni. Prima di accendere le luci alla presenza del direttore generale dellEnel, Carlo Tamburi, sottolineando il contributo della societ in termini di efficienza e di efficenza energetica fornito al sito archeologico, la delegazione governativa con il generale Luigi Curatoli e il suo predecessore Giovanni Nistria che hanno garantito legalit ed efficienza nellattuazione del Gpp, visita i locali della Casa dei mosaici geometrici, parzialmente riaperta al pubblico, e altri ambienti venuti alla luce durante la presenza a Napoli del generale Championnet, da cui il nome. Guida deccezione il soprintendente Massimo Osanna. anche la sua festa.



news

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

13-09-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 settembre 2019

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

29-12-2018
A proposito dell'appello agli archeologi: "Firme e coerenza" di Pier Giovanni Guzzo

18-12-2018
APPELLO AGLI ARCHEOLOGI

28-11-2018
Nell'anniversario dei Washington Principles. Lo Stato italiano ha fatto poco per la restituzione dei beni culturali di proprietà ebraica

Archivio news