LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Appello al Presidente Enrico Rossi per la nomina del Presidente Parco regionale delle Alpi Apuane

Apprendiamo che è Sua intenzione procedere alla nomina del signor Davini a Presidente del Parco Regionale delle Alpi Apuane. L'unica parola che ci viene in mente è sconcerto.
Riassumiamo in 9 lettere il nostro stato d'animo e la nostra profonda delusione per la scelta del Presidente del Parco delle Alpi Apuane.
Viene premiata, in modo paradossale, la linea di chi ha criticato duramente il PIT, quel piano che lei stesso ha fortemente voluto e che alcune lobby vicine alla maggioranza hanno stravolto rispetto alla versione originale, costringendo Anna Marson a dichiarazioni che lasciano poco spazio alla fantasia.
Secondo il signor Davini (http://iltirreno.gelocal.it/versilia/cronaca/2017/01/22/news/davini-vorrei-che-il-parco-mettesse-d-accordo-tutti-1.14756187?refresh_ce) pare che gli ambientalisti siano colpevoli di voler dare un taglio ambientale al Parco delle Alpi Apuane. E quale taglio si vuole dare ad un'area protetta? E poi, che punto di equilibrio si vuole cercare affermando che le attività di cava non sono compatibili con le "politiche ambientali più strette"?
L'ambiente o si protegge o non si protegge, e le vie di equilibrio sono poi quelle che aprono la strada alla distruzione incontrollata, cosa che sta già avvenendo sulle Apuane, basti vedere gli ultimi controlli effettuati in diversi siti di cava.
Come associazioni ambientaliste, come singoli cittadini sottoscrittori, non possiamo accettare QUESTA decisione, signor Presidente, che contestiamo con forza. Non siamo assolutamente disponibili a trovare alcun compromesso perché siamo certi che porre le questioni ambientali sui piatti delle trattative politiche sia una delle più fallimentari azioni che si possano perpetrare.
Non si meravigli, pertanto, se da domani continuerà la nostra opposizione ancora più ferma e dura nei confronti delle scelte sue e del nuovo Presidente, non si stupisca se continueremo a rimarcare quanto certe scelte "ambientali" siano distanti anni luce dalla vera sensibilità ecologica: ne ricordiamo, tra le più recenti, la modifica alla legge sulle manifestazioni motociclistiche in aree protette e la normativa sulla caccia ai lupi.
Presidente, dia seguito con i fatti alle parole che espresse di fronte a tutte le associazioni ambientaliste, quando le incontrò a Firenze alla vigilia del varo del PIT rivedendo le decisioni prese. Ne va della salvaguardia delle Apuane, dell’ambiente, della nostra casa comune e della sua credibilità.

Massa, 5 luglio 2017

Sottoscrivono:
le Associazioni:
AELIANTE , CAI TOSCANA, CAI sezione di Massa, La Pietra Vivente, Amici della Terra Versilia, Grig onlus presidio Apuane, Società degli Amici di Ronchi e Poveromo, Italia Nostra sezione di Firenze, Gruppo FAI Massa

a titolo personale (in ordine alfabetico):
Michele Ambrogi
Fabrizio Bertoneri
Marco Cantarelli
Marcello Cantoni (socio LIPU)
Silvia Carandini (presidente Società Amici di Ronchi e Poveromo)
Ornella Casazza (direttivo Società degli Amici di Ronchi e Poveromo)
Nicola Cavazzuti
Mauro Chessa ( vicepresidente sezione Firenze Italia Nostra)
Marisa Civardi (professore emerito univ. Milano –Bicocca)
Luigi De Falco (consigliere nazionale ltalia Nostra)
Stefano Deliperi (presidente Grig onlus)
Luciano Di Gino (presidente Aeliante)
Grazia Francescato (già presidente nazionale WWF e portavoce dei Verdi Europei)
Giovanni Gabriele (già consigliere nazionale Italia Nostra)
Cesare Gentili (socio Grig, Legambiente, Associazione culturale Enea)
Bruno Giampaoli (presidente sezione Massa e Montignoso Italia Nostra)
Nino Giannoni (capogruppo FAI Massa)
Alberto Grossi (Ambientalista dell’anno 2015 – Premio Luisa Minazzi – Legambiente)
Chiarella Lagomarsini
Gianni Ledda (Società Speleologica Italiana)
Franca Leverotti ( socio Grig e Italia Nostra)
Ugo Macchia (WWF)
Rita Micarelli
Fabrizio Molignoni
Tomaso Montanari (presidente di Libertà e Giustizia)
Florida Nicolai (socio Legambiente, AIP 2, Grig)
Giorgio Nebbia (professore emerito univ. di Bari)
Siria Panichi
Elia Pegollo (Premio Ambiente Marcello Meroni 2016 – CAI SEM Milano)
Giorgio Pizziolo (presidente Centro Cervati per i demani e gli usi civici e collettivi, Seravezza)
Anna Porcinai (archivio Porcinai)
Adriano Prosperi
Leonardo Rombai (presidente sezione Firenze Italia Nostra)
Salvatore Settis (Accademico dei Lincei)
Jacopo Simonetta
Carla Susini
Baldino Stagi
Alberto Tarabella
Luca Tommasi (Commissione centrale tutela ambiente montano CAI)
Domenico Verducci (vicepresidente WWF alta Toscana onlus)
Alessandra Zuccarelli (socio Legambiente, Grig)

Per aderire cliccare al seguente link

https://docs.google.com/a/sns.it/forms/d/e/1FAIpQLSd0Lgtm-VgLftYG-VsXz4XPGhlfWWxRa2vTiRk-qjS2w_wJ-g/viewform


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news