LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Porta aperta: ora da Palazzo Vecchio si passa agli Uffizi
Claudio Bozza
Corriere Fiorentino 6/7/2017

Aperta col ministro la porta che li divideva. Biglietto integrato da 27 euro solo per i gruppi

Dopo 146 anni cade il muro burocratico: Palazzo Vecchio e Uffizi diventano un museo unico. Il sindaco Dario Nardella, il ministro dei Beni culturali Dario Franceschini ed il direttore degli Uffizi Eike Schmidt hanno infatti riaperto al pubblico il passaggio sopra via della Ninna che storicamente separava i due musei, uno di competenza comunale e laltro statale. Una sorta di confine tra Stato e Comune eretto fin dal 1871. il primo atto per la rinascita del Percorso del Principe, il camminamento sopraelevato voluto da Cosimo I de Medici e realizzato dal Vasari nel 1565, per consentire ai granduchi fiorentini di spostarsi senza pericoli dal palazzo del Governo, Palazzo Vecchio, alla loro residenza di Palazzo Pitti, camminando anche sopra al Ponte Vecchio.

Le due porte, chiuse a chiave fino a ieri, sono state aperte da sindaco, ministro e direttore della Galleria, che di sono incontrati al check point Charlie per tagliare il nastro. Il nuovo ticket consentir al pubblico di visitare autonomamente i due storici edifici e muoversi liberamente tra le straordinarie opere darte conservate al loro interno, con un unico vincolo, dettato da esigenze di sicurezza e limiti di affollamento (gruppi di massimo 25 persone): prenotare il passaggio e recarsi al suo ingresso, nella Camera Verde di Palazzo Vecchio, allorario stabilito. Sar possibile prenotare chiamando il call center di Firenze Musei al numero di telefono 055-294883. Il biglietto base coster 27 euro, con le riduzioni di legge. Le visite andranno avanti fino al 14 gennaio, quando il corridoio appena inaugurato sar chiuso per essere sottoposto a lavori di risanamento che dureranno due mesi.

Riapriamo una piccola porta simbolica, recuperiamo il grande progetto vasariano e lo mettiamo a disposizione di tutti, riunendo ci che burocrazia e vicende politiche avevano diviso, dice il sindaco Nardella.

Il termine storico bisogna usarlo con una certa prudenza e parsimonia. Ma credo che in questo caso si possa dire veramente commenta Franceschini La prima volta che sono venuto a visitare Firenze da ministro della Cultura ho chiesto, con il sindaco, di riaprire queste due porte chiuse gelosamente a chiave dal Comune dagli Uffizi. Qui cerano due scrivanie di lavoro, un ufficio, e abbiamo detto subito che dovevamo riaprire.

Dunque, per il ministro, non si tratta soltanto di un fatto simbolico, visto che si ricongiungono due pezzi della Repubblica, il Comune e lo Stato. E molto di pi, perch davvero cos si offre unopportunit unica. Stiamo parlando, prosegue Franceschini, di un percorso straordinario, incredibile, unico al mondo, che va dal giardino di Boboli a palazzo Pitti, attraversa gli Uffizi e con questo passaggio entra a Palazzo Vecchio.

Certo, per ridare davvero vita al Percorso del Principe, adesso manca per il tratto pi importante: i lavori per la messa in sicurezza del Corridoio Vasariano, oggi chiuso in attesa di risolvere la vicenda sulle uscite di emergenza. Tuttavia, il ministro rassicura sul rispetto dei tempi: I lavori sul Vasariano sono gi progettati e saranno realizzati nel pi breve tempo possibile.

Quando sar riaperto il Vasariano? I lavori saranno messi a bando e i cantieri dureranno pochi mesi. Infine un ultimo tema, il biglietto unico (e non integrato) tra Uffizi e Palazzo Vecchio. In futuro spiega il direttore Schmidt ci sar senzaltro, come pi volte annunciato dal ministro e dal sindaco. E poi: In questa prima fase sperimentale del piano di apertura, ci saranno solo gruppi prenotati che entreranno: bisogna fare le cose passo per passo.



news

25-05-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 maggio 2020

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

Archivio news